IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, istruttore di scuola guida accusato di violenza sessuale: arrestato dai Carabinieri

Approfittando del suo ruolo di insegnante, durante le prove di guida avrebbe compiuto palpeggiamenti e accarezzamenti sino a raggiungere anche le parti intime

Più informazioni su

Varazze. Dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata dallo “status” di istruttore G.C., 63 enne arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Savona.

A conclusione della delicata attività di indagine da parte dei Carabinieri di Varazze e Savona, nella serata di ieri, su disposizione del pubblico ministero Giovanni Battista Ferro avallato dal giudice Fiorenza Giorgi del Tribunale di Savona, hanno arrestato un titolare di scuola guida della cittadina ligure nonché istruttore di guida, colpevole sin dal mese di febbraio di “avances” nei confronti di una sua giovane allieva.

L’uomo infatti, approfittando del suo ruolo di insegnante, durante le prove di guida avrebbe compiuto molestie sessuali quali palpeggiamenti e accarezzamenti sino a raggiungere anche le parti intime. I Carabinieri hanno svolto tempestivamente l’attività di indagine che è terminata ieri con l’arresto dell’istruttore direttamente all’interno della sua autoscuola.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Genova Pontedecimo nell’apposita sezione dedicata, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.