IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona sempre più regina del musical: Nati da un Sogno primi in Italia per il quarto anno consecutivo

Ancora una vittoria al concorso "Professione Musical" di Firenze: per i ragazzi delle superiori è la quinta su 6 partecipazioni

Savona si conferma sempre più regina del musical giovanile italiano: per il quarto anno consecutivo, infatti, i ragazzi della scuola dei Nati da un Sogno di Savona trionfano nel concorso nazionale di Professione Musical a Firenze. E questa volta alla vittoria del gruppo si sommano ben 16 borse di studio individuali.

Il concorso si è svolto venerdì 21 febbraio a Firenze, nell’ambito della manifestazione Danza In Fiera. Si tratta (insieme al Musical Day di Milano) del principale e più importante concorso di settore in Italia, dedicato espressamente al musical. I 40 performer savonesi, di età compresa tra i 7 e i 17 anni, si sono esibiti nella categoria più difficile, la Total Musical, nella quale sono chiamati a ballare, recitare e cantare interamente dal vivo.

I ragazzi dei Nati da un Sogno, dopo essersi classificati secondi a Milano, a Firenze hanno sbaragliato la concorrenza nella loro fascia d’età (16-19 anni) con una esibizione basata sul musical “Come From Away”, ambientato durante gli attentati dell’11 settembre. L’esibizione, ideata dagli insegnanti della scuola, è stata poi coreografata dal performer professionista Giorgio Camandona, interprete tra gli altri di Pinocchio e Peter Pan.

Un successo reso ancora più importante da due fattori. Il primo è che a competere erano in totale 88 esibizioni, messe in scena dalle maggiori scuole italiane di musical. Il secondo è che la vittoria di venerdì è solo l’ultima di una ormai lunga serie: per i ragazzi più grandi si tratta infatti della quarta affermazione consecutiva, a cui si affiancano due vittorie (nel 2018 e 2019) anche degli allievi più piccoli. Contando anche la vittoria (in questo caso in un unico gruppo) del 2015, la scuola savonese arriva all’invidiabile record di 5 vittorie su 6 partecipazioni totali: il gradino più alto è mancato solo nel 2016, quando comunque gli NDS si sono classificati terzi.

A coronare una giornata “da sogno” le borse di studio, mai numerose come quest’anno. Clamoroso il risultato di Giulia Chiovelli, che a soli 7 anni se ne è aggiudicate 5: una da 1200 euro per la Musical Weekend, un invito a partecipare al casting di “La Repubblica delle bambine” su Rete4, e un’audizione per un corso intensivo presso il Teatro Sistina di Roma con Massimo Romeo Piparo. A queste vanno aggiunte due borse del 50% per partecipare alla Champions’ Camp e alla Summer School di Salsomaggiore.

Ben 4 i ragazzi che hanno vinto più di una borsa. Sabrina Ottonello, oltre all’audizione al Sistina, ha vinto anche una borsa del 100% per il Musical Summer Stage della BSMT, la più importante accademia professionale di musical in Italia. Due borse anche per Alice Susini (una del 50% per la Summer School di Salsomaggiore e una, sempre del 50%, per i Summer Musical Days a Padova) e Leonardo Andreotti (selezionato a sua volta per i Summer Musical Days e per un’audizione per accedere alla scuola SDM di Milano). Due premi anche per Sara Scamuzzi, che si è aggiudicata sia l’audizione al Sistina che la Summer School di Salsomaggiore. Premiati infine anche Sara Severini, Sara Valicenti (per entrambe l’audizione al Sistina) e Ismaele Ruocco (Summer School di Salsomaggiore).

Entrambi i maggiori concorsi nazionali di musical, insomma, per il sesto anno consecutivo vedono ai vertici la scuola savonese: “Una costanza di risultati che ci riempie di orgoglio – è il commento della direttrice, Roberta Bonino, e degli insegnanti Elisa Guzzo, Andrea Chiovelli e Debora Tamagnini – e che premia lo studio, la fatica e l’impegno dei ragazzi e dei loro insegnanti. E ogni anni non possiamo che meravigliarci: il livello delle scuole italiane sta crescendo esponenzialmente e ormai la maggior parte delle scene in gara è davvero di alto livello. Ma soprattutto siamo felici perchè questo permette ai nostri ragazzi di avere più opportunità: lo testimonia il numero di borse portate a casa quest’anno, alcune delle quali rappresentano davvero possibili trampolini di lancio verso il sogno di fare musical da professionisti“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.