IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta fondi “Covid-19 Santa Corona nel Cuore”: chiusa la pagina “pirata”

Si trattava della clonazione fraudolenta della campagna avviata per sostenere l'ospedale pietrese

Pietra Ligure. Nei giorni scorsi, la sezione di Savona della Polizia Postale e delle Comunicazioni, in stretta collaborazione con i carabinieri di Pietra Ligure, ha fatto definitivamente chiudere la pagina “pirata” attivata, sulla piattaforma GoFundMe, a margine della raccolta fondi “Covid – 19 Santa Corona nel Cuore” con lo scopo di dirottare altrove i proventi della raccolta solidale.

La pagina fasulla, non più online da sabato, era frutto della clonazione fraudolenta della campagna a favore dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, promossa a metà marzo dal sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi insieme ai tre giovani pietresi Filippo Orso, Gabriele Pedemonte e Viviana Sarda e che ha raccolto in 3 giorni più di 130 mila euro grazie ad una gara di solidarietà stupefacente che ha visto protagonisti privati cittadini, associazioni del mondo del volontariato, dello sport e della cultura, moltissime aziende e gruppi di amici.

A fronte della segnalazione presentata il 13 marzo scorso dal primo cittadino pietrese, gli agenti della Polizia Postale di Savona, comandati da Francesco Attilio Lia, ne hanno da subito bloccato l’operatività, impedendo qualunque “deviazione” illecita, giungendo nei giorni seguenti, con il fattivo appoggio dei carabinieri della stazione di Pietra Ligure diretti dal comandante Sabato Palmigiano che hanno materialmente raccolto la denuncia del sindaco De Vincenzi, a far chiudere definitivamente la pagina pirata, grazie ad un serrato lavoro in stretto contatto con gli uffici preposti della piattaforma di crowdfunding americana GoFundMe.

“Vogliamo ringraziare gli agenti della Polizia Postale di Savona e il loro comandante Francesco Attilio Lia che, con la collaborazione dei carabinieri della stazione di Pietra Ligure diretti dal comandante Sabato Palmigiano, hanno messo a segno l’importante risultato di far chiudere definitivamente la pagina “pirata” che, clonando in maniera ingannevole e fraudolenta la nostra iniziativa, ha tentato, fortunatamente senza nessun esito grazie all’intervento immediato, di deviare su una pagina “gemella” totalmente fasulla i proventi della raccolta in favore dell’ospedale di Pietra Ligure – commentano il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi, Gabriele Pedemonte, Viviana Sarda e Filippo Orso – In questi tempi difficili e emergenziali, le azioni illecite e fraudolente purtroppo non si contano, soprattutto sul web, ma le nostre forze dell’ordine, collaborando fattivamente le une con le altre, vigilano con grande attenzione e professionalità e garantiscono la sicurezza a noi cittadini – continuano – Al comandante Lia e ai suoi agenti e ai carabinieri di Pietra Ligure e al loro comandate Palmigiano davvero grazie e complimenti per la velocità e l’efficienza – concludono De Vincenzi, Orso, Pedemonte e Sarda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.