IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure e Osiglia unite nell’iniziativa “Coloravirus”, nata per sconfiggere il virus con i bambini

Il progetto durerà fino a che tutto non sarà tornato alla normalità

Pietra Ligure/Osiglia. Nasce “Coloravirus. La sconfitta del coronavirus attraverso gli occhi dei bambini. Un viaggio
colorato fra le emozioni”, un progetto di esercizio creativo promosso dall’associazione Ideando in collaborazione con l’associazione Sulle orme di Alessandra Chiaretta e patrocinato dal Comune di Pietra Ligure e dal Comune di Osiglia.

L’idea, che ha la forma di un “contestrivolto a tutti i bambini e a tutti i ragazzi in età scolare, nasce valutando la difficile situazione attuale dovuta alla chiusura delle scuole e di tutte le attività e si propone di sfruttare la valenza educativa dell’arte e la sua capacità di essere “catalizzatore” di emozioni, per rinsaldare e rafforzare il senso di comunità e di appartenenza in una sorta di piazza “virtuale”, promuovendo un progetto positivo in questo momento di grande incertezza.

“Coloravirus. La sconfitta del coronavirus attraverso gli occhi dei bambini. Un viaggio colorato fra le emozioni” è un esercizio creativo cui si può partecipare con disegni o testi e che utilizza le molte potenzialità della rete per tenerci “connessi”, muovendosi online su Instagram e su questo sito.

“Coloravirus. La sconfitta del coronavirus attraverso gli occhi dei bambini. Un viaggio colorato fra le emozioni” è un concorso completamente gratuito, senza obbligo di iscrizione, senza categorie e senza vincitori (perché tutti saranno vincitori), che durerà fino a che tutto non sarà tornato alla normalità, quando verrà allestita una mostra con tutti gli elaborati e ci sarà una grande festa in una piazza non più virtuale ma finalmente reale.

Partecipare è facile, gli elaborati vanno inviati, esclusivamente in formato A4, all’indirizzo mail info@coloravirus.it. Per tutte le informazioni e per le modalità di partecipazione occorre andare sul sito già online e pienamente accessibile dai bambini.

L’associazione Sulle orme di Alessandra Chiaretta è nata per dare continuità a quello che Alessandra aveva avviato, riprendendo il suo cammino, con lei e per lei e trova motivazione nel creare uno spazio di iniziativa culturale atto a promuovere le attività sociali e didattiche, creando, al suo interno, un’equipe multidisciplinare affinché la difficoltà del bambino e della famiglia venga presa in carico da più punti di vista e sia considerata a 360°.

Questo progetto è frutto di questa esperienza e si inserisce pienamente in questo cammino tracciato da Alessandra che è anche uno spazio di studio e ricerca psicopedagogica. Gli elaborati, infatti, saranno utilizzati anche per futuri studi e congressi dedicati a come i bambini avranno “visto” e vissuto il coronavirus e saranno messi a disposizione non solo dei ricercatori ma di chiunque voglia approfondire ed imparare a guardare le problematiche del nostro tempo con gli occhi di un bambino.

“Il progetto è stato immediatamente sposato dalle amministrazioni comunali di Pietra Ligure e Osiglia – intervengono il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e la presidente del consiglio comunale Michela Vignone – La nostra amministrazione, in particolare, ha volutamente scelto di sostenere questa importante iniziativa attraverso il consiglio comunale, che è l’organo che rappresenta l’intera comunità pietrese e ne è, di per sé, la sua ‘immagine’ per eccellenza”.

“In un momento di negatività e difficoltà, come quello che stiamo vivendo, questo progetto abbraccia tutta la nostra comunità, focalizzando l’attenzione sull’importanza dell’educazione, dell’esercizio e anche del liberare la mente. Attraverso gli occhi dei nostri bambini e dei nostri ragazzi, ne siamo certi, inizieremo già da subito a vedere la fine di questo tunnel che a noi, adulti, sembra essere senza fine” proseguono De Vincenzi e Vignone.

“Ringraziamo l’associazione Sulle orme di Alessandra Chiaretta e l’associazione Ideando per questo progetto e per questa importante occasione che ci è offerta di esercitare e rafforzare, tutti insieme, il nostro senso di comunità – concludono il sindaco e la presidente del consiglio comunale – La terra è un solo paese. Siamo onde dello stesso mare. Foglie dello stesso albero. Fiori dello stesso giardino” (Seneca)”.

“Ecco la filosofia che anima Coloravirus – intervengono i responsabili delle associazioni Sulle Orme di Alessandra Chiaretta e Ideando – Il tuo disegno, il mio, il suo saranno il nostro vaccino contro il mostro e la paura. Vai e disegna e colora e poi spedisci quello che il tuo cuore di bambino ha disegnato e quando sarà tutto finito, tutti insieme da qualunque parte di questa terra faremo una grande festa che coinvolgerà tutte queste foglie dello stesso albero – concludono – Ecco lo scopo di Coloravirus: raccogliere tanti, tanti disegni dei bambini di questa terra figli dello stesso giardino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.