IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pensionato fa 25 km per prendere acqua alla sorgente: denunciato per aver violato il decreto sul Coronavirus

L'uomo è andato da Loano a Bardineto per prendere dell'acqua, motivazione non rientrante tra quelle "di necessità"

Bardineto. Il decreto che limita le motivazioni valide per uscire di casa (per prevenire il contagio da Coronavirus) è in vigore ormai da tre giorni ma qualcuno, a quanto pare, non ne ha ancora recepito appieno i contenuti. E così, analizzando gli episodi di persone denunciate nelle ultime ore dai carabinieri per inosservanza del decreto, emergono alcuni aneddoti quantomeno curiosi.

E’ il caso ad esempio di un pensionato di Loano, che ha deciso di recarsi a Bardineto per prendere dell’acqua da una sorgente. Una ragione che non rientra né in quelle lavorative o di salute né in quelle classificate come “di necessità”. Inevitabile per lui a quel punto la denuncia da parte dei militari dell’Arma.

Ricordiamo che uscire di casa senza una valida ragione costituisce una violazione penale per la quale sono previste pene che arrivano all’arresto, tre mesi di reclusione e ammenda da 206 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.