IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Otto ore di sciopero alla Piaggio di Villanova, i sindacati: “Salute di lavoratori e familiari viene prima di tutto”

"Il decreto del Governo ha consentito le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa comprendendole tra quelle ritenute di rilevanza strategica"

Villanova d’Albenga. Le segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm hanno proclamato per lunedì 30 marzo uno sciopero di otto ore dei lavoratori dello stabilimento di Piaggio Aerospace di Villanova d’Albenga.

“Il decreto del Governo ha consentito le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa comprendendole tra quelle ritenute di rilevanza strategica per l’economia nazionale previa autorizzazione del prefetto territorialmente competente – ricordano i sindacati – Per tale motivo lo scorso 22 marzo le segreterie territoriali hanno scritto al Prefetto chiedendo di sospendere le attività fino al 3 aprile (data attualmente indicata quale termine delle misure dei decreti in vigore) data la straordinaria gravità della situazione nonché le fortissime e più che legittime apprensioni dei lavoratori”.

“A seguito del confronto tra governo e parti sociali lo scorso 25 marzo che ha modificato l’elenco delle attività che possono, nel rispetto del protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro, continuare ad operare, i ministri dello sviluppo economico e della difesa hanno scritto alla federazione delle aziende italiane per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza chiedendo che le aziende del settore si concentrino esclusivamente sulle attività maggiormente strategiche”.

“Nonostante le nostre richieste ribadite ancora nella giornata di ieri dai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil nell’incontro in Prefettura, le aziende del settore sono state autorizzate a continuare le proprie attività. Pertanto, a fronte delle posizioni espresse unitariamente a livello nazionale dalle organizzazioni sindacali confederali e di categoria, le segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm di Savona proclamano (unitariamente con le segreterie territoriali di Genova per i lavoratori di Sestri Ponente) 8 ore di sciopero per la giornata di lunedì 30 marzo per il sito produttivo di Piaggio Aerospace di Villanova d’Albenga. Vogliamo continuare ad affermare che la salute dei lavoratori e dei propri familiari viene prima di ogni ragione di carattere economico”.

“Piaggio Aero non fa una produzione essenziale per i cittadini, non c’è nessuna urgenza affinché le produzioni vadano avanti. Lo abbiamo spiegato all’azienda e alle Prefetture, ma la volontà aziendale e un decreto colabrodo li fa andare avanti. Per questo scioperiamo e invitiamo l’azienda e le Prefetture a ripensarci. Tutti i sacrifici ed il dolore che tante persone stanno subendo rischiano di essere vanificate da queste produzioni che non hanno nulla di essenziale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.