IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nei comuni savonesi raccolte fondi per dispositivi di protezione e sostegno alle persone in difficoltà foto

Iniziative in particolare nelle zone dell'entroterra e nei piccoli centri della provincia

Provincia. Non si ferma la macchina della solidarietà per l’emergenza sanitaria legata al coronavirus e ai suoi drammatici effetti sul tessuto economico e sociale del savonese.

Da molti comuni savonesi continuano le iniziative rivolte da un lato a sostenere sanitari, pubbliche assistenze, protezione civile e volontari impegnati in prima linea, così come dall’altro a aiutare le persone e le famiglie più in difficoltà per la situazione di crisi, sopratutto nei casi più estremi e dove i fondi stanziati dal Governo potrebbero non essere sufficienti.

Alcune amministrazioni come Loano hanno già provveduto a variazioni di bilancio per stanziare risorse ad hoc destinate al sostegno alle famiglie bisognose. A Finale Ligure previsti fondi derivanti dai risparmi su personale, ma altre soluzioni arriveranno da diversi Comuni.

E proseguono anche le spese a domicilio e consegna dei farmaci in particolari per persone anziane.

Tra le ultime iniziative quella a Toirano: “Una raccolta fondi, promossa dai cittadini finalizzata all’acquisto di farmaci per le persone bisognose, con una particolare attenzione alle fasce deboli della nostra comunità. Questa iniziativa si avvale della collaborazione stretta dei medici di base presenti sul nostro territorio. Essi individueranno i beneficiari di questa iniziativa e lo scopo del Comitato CRI, sarà quello di raccogliere e gestire le donazioni in entrata ed in uscita. Questa iniziativa si inserisce all’interno delle richieste che L’Amministrazione Comunale e la Croce Rossa locale, stanno accogliendo per riuscire a fronteggiare adeguatamente l’emergenza coronavirus e, con uno spirito di lungimiranza, creare una comunità forte e resiliente. Chiediamo quindi a tutti Voi, la collaborazione, la partecipazione, la promozione e la diffusione di questo progetto. Per quanto riguarda l’aspetto pratico della raccolta dei fondi, saranno utilizzati due metodi: donazione tramite bonifico e donazione nelle cassette dedicate all’interno degli esercizi commerciali. Un ringraziamento particolare al Comitato locale della Croce Rossa, alla Dott.ssa Patrizia Codoni e alla nostra dipendente comunale Gianna Mattoscio”.

Ecco invece Casanova Lerrone: “È disponibile un conto corrente per sostenere le spese comunali relative all’acquisto straordinario di materiali di consumo, quali mascherine, tute protettive, disinfettanti e presidi sanitari necessari a limitare le occasioni di contagio. Tutte le donazioni saranno rendicontare e rese pubbliche al termine di questa emergenza. Il tuo aiuto è importante per aiutarci a sconfiggere il coronavirus. Puoi donare: con bonifico su conto corrente Banca Ca.Ri.Ge filiale di Villanova d’Albenga: IT 70 Q 061 754 955 000 000 6162 990 – BIC: CRGEITGG216 – Causale: “Emergenza Covid-19”. Tramite contanti direttamente presso gli uffici comunali (si rilascia ricevuta). Vi ricordiamo che per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 si applicano gli incentivi fiscali previsti dall’art.66 del Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020”.

E a Borghetto, uno dei comuni savonesi più colpiti dall’emergenza sanitaria, prosegue la colletta alimentare organizzata dalla Protezione Civile in collaborazione con la Croce Bianca che è già servita per supportare, da subito, chi per primo ha avuto bisogno. “A tal proposito, oltre a tributare il giusto riconoscimento a tutti i privati cittadini che, anche in questa circostanza, non hanno fatto mancare il loro concreto supporto, mi preme ringraziare il Gruppo Arimondo per la grande quantità di generi alimentari che si è reso disponibile a donare alla nostra comunità e che solo in parte sono già stati ritirati. Invito solo coloro che si trovano in reale difficoltà a contattarci” afferma il sindaco Giancarlo Canepa.
A Dego: le mascherine (offerte dall’amministrazione comunale) verranno distribuite a tutti i residenti , porta a porta tra sabato 4 e lunedì 6 con l aiuto delle associazioni deghesi.

Altre iniziative di raccolte fondi partiranno in altre realtà comunali, in particolare nelle zone dell’entroterra e nei piccoli centri della nostra provincia. Per sostenere la protezione civile e le pubbliche assistenze locali molte amministrazioni savonesi hanno diffuso forme e modalità per donazioni e contributi: “Aiutare chi aiuta”, nel segno della solidarietà e del senso di comunità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.