IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meteo, emessa allerta gialla per neve in Val Bormida previsioni foto

Dalle 16 di oggi alle ore 11 di domani 27 marzo

Provincia. Un colpo di coda di un inverno particolarmente mite che, a primavera ormai iniziata da qualche giorno, porta in Liguria le giornate più fredde dell’anno, con precipitazioni a carattere nevoso che riguarderanno soprattutto l’entroterra del settore centro-occidentale della nostra regione.

La presenza di un obiettivo sensibile come la rete autostradale e le valutazioni delle ultime uscite modellistiche hanno condotto Arpal a emanare allerta gialla per neve tra la Val Bormida e la Valle Stura (ZONA D) dalle 16 di oggi alle ore 11 di domani 27 marzo.

La goccia di aria fredda che si è posizionata sulla nostra penisola ha determinato un crollo delle temperature – eccezionalmente calde fino allo scorso fine settimana, con diversi gradi sopra i valori climatologici del periodo – e raffiche di vento da nord-nord est che, questa mattina, hanno superato i 190 km/h all’anemometro posizionato presso la diga del lago di Giacopiane (192.6 km/h alle 7.30). Venti molto intensi anche a Casoni di Suvero e a Fontana Fresca (sopra Sori), entrambi con 139 km/h, mentre hanno soffiato a 104 km/h ad Arenzano, 88 km/h sul Cadibona e 77 km/h al Porto Antico di Genova.

Rigide le temperature notturne nell’entroterra, fra le più fredde dell’inverno appena concluso: -10.1°C a Poggio Fearza (IM, 1845 m slm), -9 a Pratomollo (GE), -8.2 a Settepani (SV), -6.8 Monte di Mezzo (Santo Stefano d’Aveto, GE), -5.3 Casoni di Suvero (SP), -5.1 Monte Pennello (GE). Positive, seppur a una sola cifra, le minime nei capoluoghi: Imperia 6, Savona 4.4, Genova 6.4, La Spezia 5.2.

Ecco la descrizione completa dei fenomeni previsti nell’avviso meteorologico emesso in mattinata e valido per oggi, domani e dopodomani:

Giovedì 26 marzo: dalle ore centrali deboli precipitazioni sparse che assumeranno carattere nevoso a tutte le quote su DE, sopra i 300-400m nell’interno di ABC; quota neve in progressivo rialzo su CE e sulla parte orientale di B fino a 500- 600m la sera. A fine giornata deboli cumulate nevose sono attese su D e, solo localmente, su ABE. Venti da Nord-Est 60-70km/h con rinforzi attorno ai 100km/h sui crinali dove le raffiche potranno superare i 150km/h. Mare molto mosso, localmente agitato sui capi di A. Disagio per freddo la sera nell’interno.

Venerdì 27 marzo: fino alle prime ore del mattino neve o nevischio a tutte le quote su D, sopra i 300-400m nell’interno di AB con cumulate deboli su D e spolverate altrove; esaurimento dei fenomeni e generale aumento della quota neve nel corso della mattinata. Nella notte possibili locali gelate o gelicidio, soprattutto su E. Venti da Nord-Est 60-70km/h con rinforzi di burrasca forte sui crinali e raffiche oltre i 150km/h in lento e parziale calo nel pomeriggio.Mare molto mosso, localmente agitato sui capi di A.

Sabato 28 marzo: al mattino venti da Nord 50-60km/h con rinforzi sui crinali e raffiche su AD in calo.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.