IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Mancanza di dispositivi di protezione individuale, Vaccarezza: “Ad emergenza si reagisce con concretezza”

Il pensiero del consigliere regionale di "Cambiamo!"

Oggi mi viene da dire che soli si va più veloci, ma insieme si va più lontano e vi spiego il perché.

Si avvicinano i giorni più difficili per la nostra Liguria per quel che riguarda il virus Covid19: il previsto picco sta arrivando, siamo pronti affrontarlo ma serve la vostra collaborazione. Una preghiera: siate responsabili, accorti, pensate a lungo termine e se potete, NON uscite se non per le strette necessità.

Vorrei fare una riflessione su quanto accaduto nelle ultime ore. La collaborazione fra Regioni, il loro ruolo in questo momento storico, si sta rivelando determinante per colmare le lacune della lenta risposta del Governo; ancora più importante si sta rivelando la collaborazione tra loro e le storie di oggi ne sono la prova.

Liguria e Sardegna si divideranno una fornitura di dispositivi di protezione individuale, tra cui mascherine, guanti e camici. Si tratta di una fornitura in partenza dalla Sardegna alla volta della Liguria, destinata a rifornire il mercato privato, requisita, come da ordinanza nazionale di Protezione Civile e che ora verrà invece dirottata sugli ospedali delle due regioni.

Comunicazione, collaborazione e obiettivi comuni: questo ha guidato Giovanni Toti e Christian Solinas, i due Presidenti, che hanno dimostrato intelligenza e senso pratico, invece di perdere tempo prezioso in sterili polemiche, che avrebbero solo ritardato questo risultato. Regione Liguria, anche nell’emergenza riesce a tendere una mano a chi si trova più in difficoltà.

Pur lavorando senza sosta per per aumentare l’offerta ospedaliera ligure (al San Martino sorgeranno presto 120 posti per terapie subintensive e intensive) il Governatore Toti, dopo aver parlato con Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, la più colpita dal Covid-19, ha annunciato che metterà a disposizione tre posti di terapia intensiva in una delle strutture liguri per altrettanti malati lombardi.

Questi sono gli esempi di buona amministrazione: persone determinate, decise, che hanno a cuore il cittadino e in ogni modo possibile cercano di traguardare questa crisi senza allarmismi, senza egoismi, senza proclami roboanti, ma con azioni concrete e mirate alla soluzione dei problemi. Io mi sento sicuro nella mia Terra.

Ad emergenza si reagisce con concretezza, non certo con atti romani privi di costrutto, decreti su decreti che si annullano e si sostituiscono, con ministri che annunciano bozze in televisione prima che queste vengano firmate, con superficialità e pressapochismo.

Non è questo che noi vogliamo. Non è questo che gli Italiani meritano. Non è questo che i liguri, giustamente, pretendono.

Angelo Vaccarezza

#avantiliguria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.