IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Decreto Coronavirus, denunciati tre turisti di Lodi sorpresi sul lungomare di Celle Ligure

Una coppia di pensionati passeggiava col figlio di 56 anni, fermati dai carabinieri

Celle Ligure. Dopo il caso del pensionato denunciato per essere andato a prendere dell’acqua alla sorgente, un altro “caso” particolare di violazione delle restrizioni relative all’emergenza Coronavirus arriva da Celle Ligure.

Qui i carabinieri hanno sorpreso sul lungomare a passeggiare tre turisti provenienti da Sant’Angelo Lodigiano (LO). Si tratta di una coppia di pensionati e del figlio di 56 anni. Tutti e tre sono stati denunciati per “inosservanza dei provvedimenti dell’autorità”. Un caso simile si è registrato anche in provincia di Genova.

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che prevede l’obbligo di uscire di casa solamente per ragioni valide (di lavoro, salute o necessità) è in vigore ormai da tre giorni, e i controlli proseguono su tutto il territorio italiano (e quindi anche in provincia di Savona). Il consiglio è sempre lo stesso: se possibile restate in casa, e se siete costretti ad uscire fatelo portando con voi l’autocertificazione che spiega appunto le ragioni per cui vi trovate fuori di casa: in mancanza di una valida ragione si rischiano fino a 3 mesi di reclusione e 206 euro di ammenda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.