Da un anonimo volontario Anpas - IVG.it

Lettera al direttore

Parere

Da un anonimo volontario Anpas

di un volontario Anpas

A tutti i Familiari ed Amici.

Questa settimana e la prossima, secondo i modelli matematici disponibili ed affidabili al 100%, saranno le più terribili per quanto contagi. Quel che vedo a Santa Corona ed Albenga è devastante e conferma ancora una volta l’obbligo di restare isolati. Il P.S. di Savona è nelle stesse condizioni. È quindi fondamentale e tassativo il massimo isolamento, senza deroga alcuna dettata da un precario stato psicologico di insofferenza per un evento mai accaduto a noi occidentali se non per la spagnola che ci devastò dal 1918 al 1920.

Purtroppo la non educazione tipica di noi italiani per il rispetto delle regole, qualsiasi possano essere, rappresenta un pericolo vagante come e forse più del virus; ne abbiamo testimonianze successive recenti.

Un ulteriore aspetto sul quale dobbiamo riflettere è quello riferito al momento in cui la curva dei contagi, sempre maggiormente, si avvicinerà a cifre di poche unità. E questo accadrà, presumibilmente in Aprile quando le nostre sorelle nazioni europee dovranno ancora giungere ai nostri picchi di contagio.

Conoscendo l’italianità in generale, compreso purtroppo l’aspetto legato alla mal riposta eccessiva esuberanza nel porci in certe situazioni che richiedono spiccato senso collettivo di osservanza, quello sarà un momento estremamente delicato, a partire dalle concessioni che farà il governo per liberare il “povero italiano recluso” dallo stato di reclusione che tanto opprime. Mi sia consentita una palese ironia.

Potrei fare molti esempi, da quello di partire per la Costa Azzurra per una serata pazza avendo il confine a soli 100 km a quello di calche pazzesche davanti ai bar per aperitivi o dopo cena, magari con mille abbracci uniti ad esaltazioni alcoliche per urlare una vittoria… che purtroppo non sarà fino al termine dei tempi supplementari. Da non dimenticare infatti che ci troviamo a giocare una partita di cui non conosciamo le regole se non per sommi capi ed i tempi di gioco.

Un volontario Anpas

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.