IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cura Italia, Melis (M5S): “Ammortizzatori sociali in decreto, sostegno ai lavoratori primo passo per il futuro della Funivia”

"I dipendenti potranno beneficiare di nuove misure a tutela del lavoro"

Savona. “Un segnale importante dal governo per Savona e i lavoratori della Funivia San Giuseppe di Cairo Montenotte grazie alla possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali inseriti nel decreto legge Cura Italia”. Lo afferma il consigliere regionale Andrea Melis, riprendendo la nota del sottosegretario alle infrastrutture e ai trasporti, Roberto Traversi.

“I dipendenti che oggi si trovano già in cassa integrazione, a causa dei gravi danni riportati dall’impianto in occasione degli eventi meteorologici estremi del novembre 2019, potranno beneficiare di nuove misure a tutela del lavoro, in particolare di quelle introdotte dal Decreto per le aziende che gestiscono funicolari e funivie”.

“L’operatività dell’impianto savonese – ricorda anche il consigliere – era stata compromessa dai movimenti franosi causati dal maltempo dello scorso autunno. L’impianto ora necessita di lavori di riqualificazione e interventi di ripristino di natura idrogeologica. Partiamo oggi garantendo ai lavoratori un supporto al reddito, ma lavoreremo per giungere a un provvedimento legislativo più organico che possa rilanciare complessivamente la Funivia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.