Coronavirus, stop alle udienze in Tribunale: gli avvocati proclamano 2 settimane di sciopero - IVG.it
Decisione

Coronavirus, stop alle udienze in Tribunale: gli avvocati proclamano 2 settimane di sciopero

"Finora misure insufficienti a contenere il contagio"

tribunale Savona aula

Savona. Il coronavirus e le misure restrittive adottate dal Governo per contenere il contagio e la diffusione del virus paralizzano anche l’apparato giudiziario: stop alle udienze in tutta Italia ad eccezione di quelle che riguardano i detenuti. ù

L’astensione è stata proclamata dal coordinamento dell’organismo congressuale forense. Lo sciopero partirà domani, venerdì 6 marzo, fino al 20 marzo.

Per gli avvocati le misure finora prese nelle aule dei tribunali per l’emergenza coronavirus sono state “assolutamente non adeguate a ridurre ragionevolmente il rischio di contagio in relazione alle specifiche modalità di interazione che connotano le attività giudiziarie in quanto a – il rischio di contagio si sta palesando in modo crescente su tutto il territorio nazionale e già numerosi Avvocati e Magistrati hanno contratto il contagio”.

Un’astensione proclamata in deroga alle disposizioni in tema di preavviso minimo come previsto, scrive il coordinamento dell’organismo congressuale forse nei casi di “gravi eventi lesivi dell’incolumità e della sicurezza dei lavoratori, situazione sicuramente configurabile nel caso di specie”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.