IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, spesa a domicilio: adesione di 25 aziende savonesi

"I prodotti dal campo alla tavola", l'iniziativa lanciata in questi giorni in tutta Italia da Cia-Agricoltori Italiani

Ponente. La spesa, al tempo del coronavirus, si fa online. Latte, frutta e verdura delle aziende agricole; ma anche fiori recisi e in vaso, piantine aromatiche e piante ornamentali: sono “I prodotti dal campo alla tavola”, l’iniziativa lanciata in questi giorni in tutta Italia da Cia-Agricoltori Italiani per garantire l’approvigionamento dei consumatori direttamente a domicilio e superare, in questo modo, le difficoltà derivanti dalle rigide restrizioni agli spostamenti imposte dal governo per contrastare il contagio da Covid-19.

All’insegna dell’hashtag #noinonCIArrendiamo.

Già una settantina le aziende agricole della Liguria che hanno aderito all’iniziativa, delle quali 25 (ad oggi, venerdì 27 marzo) nella sola provincia di Savona: l’elenco completo, in costante aggiornamento, è disponibile sul portale ufficiale messo online dalla Confederazione Italiana Agricoltori, dove è possibile scorrere la lista di tutte le aziende divise per provincia e scegliere le materie prime di stagione, i prodotti, i fiori o le piante che gli agricoltori consegneranno a domicilio, nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie previste dal governo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.