IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, proseguono i tentativi di truffa: ecco la finta raccolta fondi per il Santa Corona

Non ha influito sull'iniziativa di solidarietà per l'ospedale pietrese, ma i truffatori, in questa situazione, sono sempre in agguato...

Pietra Ligure. Per fortuna l’iniziativa online non ha subito danni e sta proseguendo con successo, ma non mancano, purtroppo, i tentativi di truffa che accompagnano questa situazione emergenziale: nei giorni scorsi avevano denunciato alcuni casi ad Alassio e nel ponente savonese, che prendevano di mira anziani e persone che sono a casa a seguito delle restrizioni e dei provvedimenti presi per arginare la diffusione dei contagi da coronavirus e l’epidemia di Covid-19.

Questa volta è toccato alla raccolta fondi online avviata per l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure sulla piattaforma GoFundMe, “Covid-19 Santa Corona nel cuore”, lanciata dal primo cittadino di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi insieme ai tre giovani pietresi, Filippo Orso, Gabriele Pedemonte e Viviana Sarda, una iniziativa sostenuta dall’intera amministrazione comunale e che ha riscosso un grande risultato considerando che ad ora sono stati raccolti oltre 100 mila euro, compresi i singoli bonifici bancari.

Nel corso della campagna si è però verificato un tentativo di truffa: un utente ha cercato infatti di clonare la raccolta fondi per il Santa Corona, ma a seguito di immediate segnalazioni è stato bloccato, con tanto di denuncia alla polizia postale. Purtroppo, come per altri episodi segnalati in questi giorni, c’è qualcuno che cerca di approfittarsi della situazione emergenziale.

Sia per le persone a casa quanto per ogni iniziativa di solidarietà e aiuto dettate dall’emergenza in atto si raccomanda la massima attenzione e chiamare subito le forze dell’ordine per stranezze e ogni anomalia di sorta. Ribadiamo ai cittadini e all’utenza di seguire i link pubblicati su IVG.it e su canali ufficiali per donazioni o altre azioni di aiuto e sostegno che verranno realizzate prossimamente.

L’allarme su tentate truffe, a vario livello, resta alto: l’invito rimane quello della collaborazione e della prudenza per evitare oltre al danno la beffa… In questo contesto così critico e difficile serve anche questo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.