IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: positivi due turisti di Laigueglia, i contagiati in Liguria ora sono 21 fotogallery

Gli ultimi aggiornamenti dopo il punto stampa in Regione

Più informazioni su

Aggiornamento: Nel corso della conferenza stampa di oggi, 1 marzo, che si è svolta presso la Sala Trasparenza di Regione Liguria, è stata attribuita erroneamente la positività a un tampone eseguito su un professionista sanitario (medico) che lavora nel territorio di Asl2 per ricerca di nuovo Coronavirus. Il paziente, essendo un contatto di caso confermato e sintomatico, è stato sottoposto al test che è risultato negativo.

Laigueglia coronavirus

Alassio/Laigueglia. Sono positivi al Coronavirus due dei tre turisti di Laigueglia portati oggi in ospedale per accertamenti in seguiti al manifestarsi di sintomi febbrili. Il numero di persone attualmente in Liguria contagiate dal Covid-19 sale quindi a 21, mentre le persone in sorveglianza sono circa 300.

La redazione di IVG precisa che nessun medico o personale del centro Alassio Salute è risultato positivo al Coronavirus.

Sono i numeri forniti dal governatore ligure Giovanni Toti e dall’assessore alla Sanità Sonia Viale questo pomeriggio nel corso del punto stampa delle 18.30. Tre dunque i nuovi casi rispetto all’ultimo bilancio: uno è quello della 68enne di Rapallo, arrivata da Piacenza nonostante il marito fosse contagiato e in ospedale, gli altri due sono appunto quelli di Laigueglia, dove una turista anziana è morta in un albergo ed è risultata, post mortem, positiva al test. Tutti gli altri contagiati sono riconducibili al cluster di Alassio: tra loro anche un medico.

In questo momento i soggetti in sorveglianza attiva in Liguria sono 372 di cui 111 nel territorio della Asl 2. I contagiati sono come detto 21, di cui 18 in Asl 2; quelli ricoverati con bollettino medico 10, di cui soltanto uno all’ospedale San Paolo di Savona (attualmente in buone condizioni di salute).

Nel frattempo stanno ripartendo per le loro abitazioni le persone ancora presenti negli hotel di Alassio e Laigueglia. Le 35 persone di Alassio, tutte della provincia di Lodi prevalentemente di Castiglione D’Adda (zona rossa), stanno facendo rientro nelle loro case per proseguire l’isolamento. Tra loro anche una signora che verrà accompagnata con ambulanza e personale del 118, in quanto risultata positiva al tampone ma senza sintomi di rilievo, tanto che proseguirà l’isolamento nella sua abitazione.

Pronti al rientro anche gli ospiti della struttura di Laigueglia, dove sono 3 le persone residenti nel comune in zona rossa di Maleo, provincia d Lodi, mentre gli altri 30 sono prevalentemente della provincia di Cremona e alcuni del Bergamasco. Partiranno in diversi step nel corso della serata. Le due persone che si trovavano nell’hotel di Laigueglia trovate positive al Coronavirus sono state invece ricoverate.

IN DIRETTA DALL’HOTEL DI LAIGUEGLIA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.