IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Pietra Ligure attiva il servizio spesa a domicilio per anziani e persone fragili e in difficoltà

In collaborazione con la protezione civile, l’Asd Pietra Calcio 1956, il gruppo scout Agesci Valmaremola 2 e l’Associazione Nazionale Carabinieri

Pietra Ligure. Il Comune di Pietra Ligure, in collaborazione con la protezione civile, l’Asd Pietra Calcio 1956, il gruppo scout Agesci Valmaremola 2 e l’Associazione Nazionale Carabinieri, ha attivato un servizio di spesa a domicilio rivolto agli anziani, ai disabili e alle persone fragili e in difficoltà, ulteriore rispetto alla consueta attività, comunque garantita, già svolta dai Servizi Sociali comunali per le famiglie da loro seguite.

Il servizio, che integra quello di Regione Liguria dedicato alla consegna a domicilio di farmaci, spesa e di assistenza, monitoraggio e compagnia telefonica che risponde al numero verde 800 593 235, è indirizzato a tutta la cittadinanza pietrese ed è pensato per offrire un supporto, gratuito per ciò che concerne la consegna della spesa, alla propria comunità locale.

Il servizio, in funzione già da domani mercoledì 18 marzo, è attivo dal lunedì al venerdì al numero 019 62931530. Dalle 8.30 alle 10.30 si potrà telefonare per prenotare la spesa e farmaci da banco che verranno consegnati dalle 15 alle 18 direttamente a domicilio da volontari, nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza. All’atto della prenotazione occorrerà fornire nome, indirizzo, recapito telefonico e lista dettaglia della spesa.

Insieme al Comune che, oltre a coordinare tutto il servizio, mette a disposizione la sede, la linea telefonica con centralinista, le spese “vive” di consegna e i dispositivi di protezione personale per i volontari, il servizio è portato avanti dai volontari della protezione civile, del Pietra Calcio 1956, che mette a disposizione i suoi due pulmini con autista per fare e consegnare la spesa, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dai ragazzi maggiorenni del gruppo scout Agesci Valmaremola 2.

“In questo momento particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo è fondamentale collaborare tutti insieme per offrire alla nostra comunità un servizio di utilità sociale ma anche di ‘vicinanza’, specialmente per le fasce più deboli o in difficoltà, come gli anziani e i disabili, ma anche per contribuire il più possibile a non vanificare le misure messe in atto per limitare il contagio e, quindi, evitare tutti quei spostamenti non strettamente necessari – commentano il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e l’assessore alle politiche sociali Marisa Pastorino – Desideriamo ringraziare tutti quelli che si sono coinvolti in questa iniziativa, i volontari della protezione civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, il Pietra Calcio 1956 e i ragazzi del Gruppo Scout Agesci Valmaremola 2. A tutela di tutti, ricordiamo che il servizio funziona solo ed esclusivamente se contattato dall’utente telefonando al numero 019.62931530 negli orari indicati e che, quindi, nessun volontario si presenterà autonomamente a casa chiedendo se si ha bisogno della spesa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.