IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Mai (Lega): “Dal Governo nemmeno un euro per il settore florovivaistico”

“Vazio (Pd) millantatore: faccia fronte comune con Regione, associazioni e imprese invece che polemiche”

Regione. “Il governo, a oggi, non ha ancora stanziato nemmeno un euro per il settore florovivaistico. La Lega, a tutti i livelli, dal senatore Salvini, che mi ha chiamato a inizio marzo per chiedere informazioni sulla situazione dei floricoltori liguri, all’ex ministro Centinaio, ai parlamentari e a chi, come me, nel ruolo di assessore regionale all’Agricoltura è in contatto quotidiano con aziende in ginocchio e associazioni, sono settimane che chiede attenzione per il comparto agricolo”. 

Inizia così il duro sfogo-replica dell’assessore all’Agricoltura della Lega di Regione Liguria Stefano Mai, che ha voluto replicare all’onorevole del Pd Franco Vazio e analizzare la situazione relativa al settore flovivaistico ligure. 

“L’onorevole Vazio, – ha perseguito Mai, – oggi si sveglia e parla di un aumento dei fondi che sarebbero destinati all’agricoltura. Aumento di cosa? A oggi non è stato stanziato nulla per il comparto. Forse non ha capito che le aziende non hanno bisogno di slogan, ma con atti concreti. Si spieghi e dica le cifre esatte stanziate altrimenti stia zitto, eviti di millantare e lavori, senza illudere le nostre martoriate aziende, e collabori con la Regione e le associazioni di categoria a livello locale e nazionale, supportando le richieste che ho avanzato al Governo e portando a Roma la voce e il grido di dolore di centinaia di aziende agricole”. 

“A oggi non mi risulta che, nonostante sia un parlamentare di una forza di governo, abbia presentato alcun un documento, una proposta o una richiesta formale al ministro Bellanova per sostenere le nostre imprese. Mi aspetto che lo faccia quanto prima. Al contrario di quanto non fa Vazio, sono settimane che dialogo con il Ministro e, come ben sanno le categorie e le aziende agricole con cui mi confronto con costanza, ho presentato una serie di proposte di misure a sostegno del florovivaismo ligure, accolte dal Ministro”. 

“Se vuole fare qualcosa di utile per la Liguria, faccia in modo che le richieste del mondo agricolo ligure non si perdano in fondo a qualche cassetto del ministero perché di parole e promesse gli agricoltori non sanno che farsene: vogliono fatti concreti”, ha concluso Mai. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.