Sempre presenti

Coronavirus, la Croce Bianca di Alassio: “Volontari in quarantena ma sani, non ci fermiamo”

“Nessun caso di contagio. Servizio di soccorso assicurato seppur con qualche problema”

Croce Bianca Alassio

Alassio. Alcuni volontari in quarantena preventiva e ranghi ridotti per cause di forza maggiore. Ma la croce bianca di Alassio non si ferma e prosegue il suo operato nonostante le difficoltà.

“La P.A. Croce Bianca ‘Gino Montesi’ di Alassio, – si legge in una nota diramata dalla pubblica assistenza alassina, – vuole precisare che il servizio di soccorso è assicurato seppur con qualche problema”.

“Alcuni volontari sono stati messi in quarantena preventiva e per questo il numero dei militi si è ridotto. Ma precisiamo che non ci sono casi di Covid 19 nella nostra associazione e per questo la Croce Bianca alassina è e rimane aperta in tutte le sue attività”.

“Nonostante la diminuzione di volontari si cerca di coprire il più possibile gli orari di servizio per venire incontro alle esigenze del territorio. Vengono altresì assicurati i servizi di trasporto ordinari consentendo ai pazienti di recarsi negli ospedali per le terapie e le visite programmate”.

“L’ufficio segreteria rimane aperto nel solito orario per il disbrigo delle pratiche burocratiche e per l’organizzazione di turni e servizi. Con l’occasione vogliamo ringraziare tutte le altre associazioni di volontariato, tra cui la Protezione Civile, le consorelle e la Croce Rossa, che in questo momento di criticità per la città, si stanno prodigando per superare l’empasse”.

“Un grazie va anche al Comune e alla Forze dell’Ordine per l’importante impegno profuso e per il coordinamento delle persone impegnate in questa emergenza”, hanno concluso dalla “Bianca” alassina.

leggi anche
Coronavirus ad Alassio
Decesso
Coronavirus, morta turista 86enne che era in quarantena ad Alassio
Coronavirus ad Alassio
Isolamento
Coronavirus, caso positivo a Diano: albergo in quarantena e sanitari in isolamento obbligatorio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.