IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus in Liguria, contagi triplicati in tre giorni: 50 pazienti ricoverati in ospedale

Toti: "Ora rarefare il contagio, dobbiamo limitare i contatti sociali

Liguria. È salito a 71 il numero dei pazienti contagiati da coronavirus in Liguria. Sono 25 più di ieri e addirittura 47 in più rispetto a tre giorni fa. A comunicarlo è il presidente Giovanni Toti nel corso del punto stampa quotidiano sull’emergenza. Al momento sono 7 i morti positivi al test.

Tra i 71 pazienti positivi sono 50 quelli ricoverati negli ospedali (18 in più di ieri) di cui 11 in terapia intensiva. A Genova sono 18 al San Martino, due al Galliera e uno all’Evangelico. In Asl1 sono nove, in Asl2 sono undici, in Asl5 sono nove. Le restanti 21 persone sono a domicilio perché presentano sintomi lievi o assenti. Sono 573 le persone in isolamento, la maggior parte nel savonese (277). In Asl1 sono 126, in Asl3 sono 67, in Asl4 sono 40, in Asl5 sono 63.

I pazienti ricoverati presso i presidi ospedalieri dell’Asl2 con infezione da Covid-19 sono attualmente otto. Nell’ospedale di Savona ci sono due ricoverati: una donna di 74 anni residente a Castiglione d’Adda in miglioramento; un uomo di 79 anni residente a Pizzighettone in condizioni stabili. Entrambi ricoverati presso il reparto di malattie infettive di Savona e giunti in ospedale tramite 118.

Nello stesso reparto è deceduto ieri il terzo uomo già ricoverato, di 74 anni della provincia di Savona, trasferito da altro reparto, e che si trovava in condizioni critiche con polipatologia.

Nell’ospedale di Albenga, presso il reparto malattie infettive ci sono sei ricoverati. Rispetto a ieri sono stati trasferiti a Genova un uomo di Soresina (CR) di 76 anni, e due uomini di 62 e 47 della provincia di Savona. Rimane in reparto la donna di 83 anni residente a Maleo (Lodi), in condizioni stabili, giunta tramite 118.

Sono inoltre ricoverati nello stesso reparto: un uomo di 90 anni di Alessandria in condizioni stabili giunto da altro reparto, un uomo di 83 anni della provincia di Savona in condizioni critiche giunto attraverso triage dedicato, un uomo di 58 anni della provincia di Savona, stazionario, giunto attraverso triage dedicato, un uomo di 54 anni della provincia di Savona, stazionario, giunto attraverso il 118, ed infine un uomo di 50 anni della provincia di Savona giunto attraverso triage dedicato e che attualmente si trova in condizioni critiche.

“Il tema vero è rarefare il più possibile il contagio, la scia epidemiologica e il cluster sono diventati cose del passato, ci interessa ormai sapere quanti arrivano negli ospedali e quanti hanno bisogno di cure. Abbiamo bisogno di eliminare il tasso di proliferazione del virus che è legato al tasso di contatti sociali, altrimenti il sistema sanitario andrà in crisi”, ha ricordato Toti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.