IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, dal Governo 25 miliardi. Vazio (Pd): “Risorse senza precedenti per sanità, imprese, partite IVA, lavoratori e famiglie”

"Boccata di ossigeno per il turismo ligure, incluse le aziende con meno di 5 dipendenti"

Liguria. Il deputato Pd Franco Vazio sarà “uno dei 350 deputati a sostenere il via libera del Parlamento allo scostamento del deficit e quindi allo stanziamento di 25 miliardi per far fronte all’emergenza COVID-19”.

Spiega il vice presidente della commissione giustizia alla Camera dei Deputati: “Sono giorni che stiamo lavorando a questo obiettivo, cogliendo suggerimenti e stimoli da associazioni di categoria, imprese e lavoratori. Oggi verrà approvato l’atto che la Costituzione impone per autorizzare il governo ad assumere queste impegni economici eccezionali. Entro venerdì, così come confermato dal ministro Gualtieri, sarà approvato un Decreto Legge che autorizzerà e potenzierà la cassa integrazione in deroga e il fondo di integrazione salariale per l’intero territorio nazionale e per tutti i settori produttivi, incluse le aziende con meno di 5 dipendenti”.

“Il decreto legge autorizzerà spese e investimenti eccezionali (per dimensione e natura) in favore del comparto sanità, per dare una risposta tangibile a chi, giorno e notte, senza pause, con un coraggio senza eguali sta al capezzale dei tanti malati. Ci sarà anche un sostegno al reddito per i lavoratori stagionali del turismo e dello spettacolo. Insomma un sostegno e una cassa integrazione per tutti. Le famiglie saranno aiutate anche attraverso il rafforzamento del congedo parentale ed un contributo per le spese di baby sitter. Per le imprese e i lavoratori autonomi sarà prevista la posticipazione di una serie di pagamenti, di adempimenti fiscali, di mutui, anche quali ritenute e contributi in previsione di un loro futuro parziale ristoro”.

“Si tratta di uno sforzo straordinario per far fronte ad un’emergenza gravissima. In queste ore, purtroppo però, fanno nuovamente capolino i soliti ‘capitani – primi della classe’ con ricette sempre pronte per l’occasione, che si dimenticano però che solo pochi giorni or sono sostenevano l’esatto contrario. Non perdiamo tempo. Questi atteggiamenti non servono al Paese e agli italiani. L’Italia ha bisogno di serietà, deve seguire le indicazioni degli scienziati e affidarsi ad una sanità pubblica che con orgoglio possiamo definire tra le migliori del mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.