IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, al via “La città per l’ospedale, l’ospedale per la città”: la raccolta materiali per il San Paolo

La raccolta verrà effettuata dal 1° al 3 aprile, dalle ore 10 alle 13

Savona. L’amministrazione comunale di Savona ha sottoscritto un protocollo con i gruppi Aib e Ana della protezione civile al fine di creare due punti di raccolta, presso le loro sedi, per ricevere il materiale richiesto dall’ospedale San Paolo: mascherine, cerotti e salviette; prodotti monouso come garze, guanti, calzari, ma anche ipad, asciugamani, pigiami e magliette.

Come comunicano il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e l’assessore Maurizio Scaramuzza, la raccolta verrà effettuata presso l’ex caserma Clelia Corradini in via Romagnoli e presso il mercato ortofrutticolo a Legino ex macello in Pizzale Amburgo, mercoledì 1°, giovedì 2 e venerdì 3 aprile e negli stessi giorni della prossima settimana, dalle ore 10 alle 13.

“Si raccomanda ai cittadini che desiderano donare del materiale di recarsi nei punti di raccolta con l’autocertificazione, tutto il materiale verrà consegnato direttamente all’ospedale dalla protezione civile” specificano dall’amministrazione comunale.

Poi concludono: “Cogliamo l’occasione per ringraziare tutto il personale dell’ospedale e i cittadini che dimostreranno la loro generosità”.

raccolta ospedale san paolo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.