IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, a Boissano il Comune e la Croce di Malta consegnano alimenti a domicilio a chi ha bisogno

Il sindaco: "In questi casi si deve fare comunità, aiutando chi è in situazione di maggior difficoltà"

Più informazioni su

Boissano. “Stiamo tutti vivendo un periodo particolare un periodo difficile. Proprio in questi casi si deve fare comunità e questo vuol dire avere rispetto per gli altri seguendo le norme di prevenzione ma anche cercando modi per aiutare chi è in una situazione di maggior difficoltà. Per questo come amministrazione, in collaborazione con la pubblica assistenza Croce di Malta e la farmacia abbiamo pensato di istituire un servizio di consegna a domicilio di alimenti e medicine per coloro che dovrebbero stare a casa (chi è in un’età a rischio o difficoltà a muoversi) ma che non hanno nessuno che possa portare loro i generi di prima necessità o le medicine”.

Lo ha annunciato sui social network il sindaco di Boissano, Rita Olivari. “Se avete conoscenza di qualcuno che si trova in questa situazione fatecelo presente – è l’appello ai cittadini – il Comune farà da tramite quindi chiamate in Comune da lunedì mattina e vi daremo supporto”.

“Mi raccomando con tutti di seguire le indicazioni che ormai da giorni ci ripetono. Fino ad oggi a Boissano non sono segnalati casi neppure di necessario isolamento ma la prudenza è più che necessaria” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.