IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, è mancato lo storico imprenditore Ugo Masutti

Il sindaco: "Lascia un grande vuoto... Mancherai Ugo"

Alassio. E’ mancato questa mattina, a quasi 91 anni per arresto cardiaco, il dottor Ugo Masutti, storico imprenditore e albergatore di Alassio.

“Un amico, un grande imprenditore, uno dei primi albergatori a puntare ad Alassio sulla qualità alberghiera con una struttura, l’hotel Europae Concordia, di alto livello nel panorama ricettivo della nostra città”. Così lo ricorda il sindaco di Alassio Marco Melgrati.

Socio del Lion’s club Baia del Sole di Alassio e golfista del Golf club Garlenda, Ugo Masutti si spegne dopo la moglie, la cui “morte lo aveva scosso profondamente – scrive il primo cittadino alassino – ma era riuscito a passare oltre… sempre elegante”.

“Ricordo che gli dicevo che io e Lui eravamo gli unici a portare la giacca e la cravatta ad agosto, l’uno per motivi istituzionali, l’altro per la Sua innata eleganza e il rispetto degli obblighi del Suo albergo… – ricorda con simpatia Melgrati – Insieme alla figlia avevano accolto e adottato una bambina russa, che era diventata la Sua amata nipote”.

Ugo Masutti aveva a cuore la sua città. Dal ricordo del sindaco aveva chiesto se poteva occuparsi lui di gestire le bandiere in piazza Partigiani: “Sono state le uniche bandiere sui pennoni della città mai strappate dal vento… perché Lui le cambiava subito” commenta Melgrati.

“Non si è mai lamentato delle manifestazioni musicali in piazza davanti al Suo albergo o delle giostra, anzi, da imprenditore lungimirante, ne capiva e apprezzava la valenza turistica” scrive ancora il sindaco di Alassio in un post su Facebook.

“In queste giornate – gli fa eco Angelo Galtieri, vicesindaco di Alassio – non dobbiamo permettere che l’emergenza ci renda meno umani e ci impedisca di ricordare e salutare chi ha fatto tanto per la Alassio del turismo e della ricettività”.

“Lascia un grande vuoto… è difficile pensare di passare davanti al dehor dell’albergo e non vederlo più, seduto fuori, a prendere l’aperitivo con il suo vecchio e grande amico Carpaneto… ci mancherai Ugo…ma soprattutto mancherai ad Alassio…” conclude Marco Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.