Status quo

Vado Gateway, sopralluogo dell’assessore regionale Benveduti per valutare lo stato dei lavori

"Quelli relativi alla piattaforma sono in fase di ultimazione, mentre diversa è la situazione della logistica afferente al porto"

Maersk generica

Savona/Vado Ligure. E’ stato organizzato venerdì scorso l’incontro, voluto dall’assessore regionale Benveduti, presso la piattaforma Maersk, al fine di valutarne sia lo stato di avanzamento dei lavori, sia l’impatto sulla viabilità della città della Torretta.

All’incontro, oltre all’assessore regionale Benveduti, al vicesindaco di Savona Massimo Arecco ed all’assessore alle attività produttive savonese Maria Zunato, erano presenti l’amministratore delegato di APM Terminals, dott. Paolo Cornetto, nonché le rappresentanze del comune di Vado Ligure e dell’associazione FerCargo.

Dal sopralluogo svolto, è emerso chiaramente che mentre i lavori relativi alla piattaforma sono in fase di ultimazione – consentendo così a Vado Gateway di essere l’unico terminal per le mega – ships da 22 mila teu – diversa è la situazione della logistica afferente al porto, palesando uno stato di forte ritardo.

“I lavori di potenziamento della rete viaria stradale e ferroviaria necessiteranno ancora di tempo per essere, alcuni avviati ed altri completati, e questo avrà sicuramente una ricaduta negativa, in termini di traffico, sul nostro territorio.” Ha commentato, a margine dell’incontro, il vicesindaco ed assessore alla viabilità Massimo Arecco.

“E’ stato ribadito  come sia fondamentale accelerare sul fronte ferroviario, in modo da limitare quanto più possibile il numero dei camion circolanti, così da avere un trasporto meno impattante dal punto di vista ambientale e dei flussi di traffico”.

” La soluzione ottimale – prosegue il vicesindaco Arecco – sarebbe quella di comporre i treni merci presso la ex stazione di Vado Ligure e non a Savona Parco Doria, permettendo in questo modo quasi il dimezzamento del traffico ferroviario da Vado Ligure a Savona – dal momento che a Vado Ligure e non a Savona verrebbero formati treni lunghi – e, poiché la linea dalla ex stazione di Vado Ligure è elettrificata, tutto il traffico verso la nostra città avverrebbe in modo ecologico e senza emissioni di inquinanti fossili”.

“Grande soddisfazione per il rispetto del cronoprogramma dei lavori del Terminal e, per la garanzia dell’impegno assunto dall’assessore Benveduti di farsi portavoce in Regione” E’ il commento dell’assessore allo sviluppo economico ed attività produttive Maria Zunato che conclude: “La convocazione di un tavolo, in tempi brevi, presieduto dal governatore Toti è il miglior segnale  che, grazie a Regione Liguria, verrà mantenuta strategica la considerazione sul nodo logistico di Savona/Vado”.

leggi anche
casello bossarino
Proposta
Maersk e traffico tir, Forzano: “Sosta nell’ex area di Tirreno Power e Vernazza a Parco Doria”
Vado Gateway inaugurazione piattaforma contenitori taglio nastro
Si parte
È il giorno di Vado Gateway: ufficialmente operativa la piattaforma contenitori Maersk
Vado, annunciata la data di apertura della piattaforma Maersk
Opposizione
“Vivere Vado” annuncia iniziativa anti-inaugurazione piattaforma Maersk
prima nave vado gateway
Operatività
Ecco la prima nave nel nuovo terminal container di Vado Ligure

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.