IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tragedia ad Albenga, Croce Bianca erede universale: una perizia attesta l’autenticità della firma di Salvatore Sorrentino

Erede aveva impugnato il testamento considerando falsa la firma. Appartamento dissequestrato

Albenga. È avvenuto ieri il dissequestro dell’appartamento di Salvatore Sorrentino, il 78enne ex orologiaio ingauno che lo scorso 18 settembre 2019 aveva tentato di uccidere la badante russa Elena Lukyanets, di 46 anni, e poi si era si era tolto la vita.

L’alloggio è stato “restituito” alla proprietaria, ovvero la figlia della moglie di Sorrentino, ma ci sono importanti novità anche e soprattutto per quanto riguarda la causa civile relativa al testamento dell’uomo.

La prima udienza avverrà tra una decina di giorni e vedrà “opposte” la croce bianca di Albenga, nominata dal 78enne erede universale (ovvero di tutti i beni contenuti nell’appartamento e nella gioielleria, nonché le altre disponibilità del 78enne) e la sorella dell’uomo, che ha impugnato il testamento in quanto, a suo dire, con firma apposta “falsa”.

Ma l’avvocato della Croce Bianca Giorgio Cangiano ha depositato una “comparsa”, corredata da una produzione di perizia ad opera della dottoressa Carla Gallino di Savona, perito grafico, che attesterebbe l’autenticità della firma, dopo un confronto con un’altra firma di Sorrentino, ovvero quella apposta davanti al notaio per il deposito del testamento, il giorno stesso in cui è stato redatto.

Fino ad ora erano già stati fatti dei confronti ma sempre con firme piuttosto datate che hanno sempre reso difficile l’autenticazione della firma sul testamento. Questo nuovo sviluppo, ovvero la perizia, potrebbero portare ad uno sblocco della situazione. Ma per conoscere l’esito definitivo bisognerà attendere l’esito dell’udienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.