IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toti e Viale incontrano i gruppi di minoranza in Regione: “Emergenza sia gestita in modo collegiale”

Domani la seduta del consiglio regionale si svolgerà a porte chiuse. Programmato un incontro per delineare la calendarizzazione dei futuri lavori del consiglio

Regione. È stata accolta dal presidente Giovanni Toti nel corso delle riunioni di oggi pomeriggio con i capigruppo la richiesta dei gruppi consiliari del Partito Democratico, M5S, Linea Condivisa e Italia Viva di coinvolgere il consiglio regionale e le parti sociali nella gestione dell’emergenza coronavirus.

“Una questione che va affrontata con senso di responsabilità, senza logiche di schieramento e nell’interesse della popolazione – dicono i gruppi di minoranza di Pd, Linea Condivisa e Italia Viva – La giunta ligure si è impegnata a discutere con i capigruppo di tutte le forze politiche rappresentate in consiglio ogni eventuale integrazione o modifica all’ordinanza. Domani mattina, prima del consiglio regionale, sempre su richiesta della minoranza, la riunione dell’ufficio di presidenza integrato normalmente ristretta ai capigruppo e ai presidenti di commissione verrà allargata a tutti i consiglieri regionali: nel corso dell’upi si discuterà proprio dell’ordinanza e dei suoi effetti, per verificare i campi applicazione e capire se integrare, meglio precisare o modificare le misure fin qui adottate”.

Pd, Linea Condivisa e Italia Viva hanno poi chiesto la convocazione della “seconda commissione sanità alla presenza dell’assessore Viale, dei tecnici di Alisa, degli esponenti del mondo scientifico e degli ordini professionali della sanità per fare il punto sulle disposizioni della politica sanitaria della Regione già adottate ed eventualmente da intraprendere. Abbiamo inoltre sollecitato il coinvolgimento delle parti sociali e delle organizzazioni di categoria per discutere puntualmente gli interventi da mettere in atto”.

Il gruppo 5 Stelle aggiunge: “Oggi pomeriggio, in piazza De Ferrari, c’è stato un incontro positivo tra tutti i gruppi consiliari con i vertici della giunta regionale. Più che affrontare le ragioni dell’ordinanza, che fa parte di una serie di iniziative che il consiglio dei ministri ha consentito come ulteriori misure alle singole Regioni (che le stanno adottando), ci premeva ci fosse finalmente uno scambio con i vari gruppi politici sulle modalità della gestione di questa specifica fase dell’emergenza del coronavirus: bene che Toti si sia reso disponibile. Abbiamo altresì ottenuto da parte della presidenza di accogliere eventuali proposte e suggerimenti dei singoli gruppi, così da permettere possibili revisioni dell’ordinanza stessa”.

“Sono poi state poste domande e approfondimenti che dovrebbero essere evasi in breve tempo: il quadro attuale, sicuramente delicato, richiede da parte di tutti la massima serietà senza però incorrere in alcun tipo di panico. Invitiamo la cittadinanza a documentarsi e seguire i canali ufficiali della Regione Liguria, che senz’altro diramerà gli aggiornamenti del caso. Come M5S, siamo disponibili ad accogliere le istanze dei cittadini e a inoltrarle alle istituzioni come da nostro mandato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.