IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Successo per il primo “Carnevale della vallata” di Balestrino, Toirano, Borghetto e Loano foto

La manifestazione si è chiusa idealmente al Palio dei Comuni tenutosi domenica scorsa a Loano.

Borghetto Santo Spirito. Non si è concluso, come previsto, con un’ultima grande festa in maschera e lo spegnimento della “Fiaccola dell’Amicizia” ma ha ottenuto ugualmente un grande successo il primo “Carnevale della vallata” che tra gennaio e febbraio ha interessato i comuni di Balestrino, Toirano, Borghetto Santo Spirito e Loano.

Carnevaloa Forum Culturale

La manifestazione, dunque, si è chiusa idealmente al Palio dei Comuni tenutosi domenica scorsa a Loano.

La vice presidente del Forum Culturale di Borghetto, Elena Gandolfo, ci tiene a ringraziare “tutti coloro che quest’anno si sono spesi per rappresentare Borghetto al Palio dei Comuni, un momento di gioia e divertimento che ha favorito l’aggregazione di grandi e piccini e la condivisione delle tradizioni attraverso l’arte di saper costruire un carro utilizzando materiali di recupero”.

Carnevaloa Forum Culturale

“Un ringraziamento speciale al capo carro di Borghetto Santo Spirito Vincenzo Muriella, che da sempre rappresenta Borghetto al palio dei comuni nell’ambito della manifestazione di carnevaloa e a tutto lo staff che si è impegnato nella realizzazione del carro. Si ringrazia in oltre la scuola di danza di Borghetto Santo Spirito Asd Ginnastica Danza e Benessere di Alessandra Angelucci per la splendida coreografia che hanno realizzato e la gioia che esprimevano i bambini mentre ballavano”.

Carnevaloa Forum Culturale

“Un plauso va agli iscritti del Forum Culturale che insieme alle maschere ufficiali borghettine U Cillu , Principessa Perseghina e Cianta Coi: per tutto il periodo carnevalesco hanno portato Borghetto in giro per il nord Italia raccontando la storia della città e delle sue pesche pregiate, che erano il motore di quella agricoltura che ricopriva un ruolo primario nell’economia borghettina”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.