IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Vado torna a sorridere: successo convincente sul campo del Fossano risultati

Bruschi dal dischetto e Piacentini mettono al sicuro il risultato già nel primo tempo. Nella ripresa i rossoblù gestiscono il vantaggio senza patemi

Fossano. Fossano e Vado, due squadre neopromosse in questo campionato di Serie D, avevano iniziato la stagione affrontandosi in Coppa Italia domenica 18 agosto. Vinsero i rossoblù per 2 a 1.

Domenica 13 ottobre, in campionato, gli azzurri si presero la rivincita, imponendosi per 2 a 0 al Chittolina. Oggi le due formazioni si ritrovano di fronte sul terreno del Pochissimo per la settima giornata del girone di ritorno. Ci arrivano con stati d’animo differenti: i piemontesi sono reduci da una sconfitta, ma era stata preceduta da due successi e veleggiano in una soddisfacente nona posizione in classifica. I vadesi arrivano da due partite perse e si trovano impantanati ai margini tra zona playout e retrocessione diretta.

Il Vado può contare su un nuovo arrivo: il difensore Galliano Venturini, classe 2000, ex Cittadella e Vigasio.

La cronaca. Fabrizio Viassi manda in campo Merlano, Boloca, Scotto, Cristini, Galvagno, Pagliaro, D’Ippolito, F. Giraudo, Coviello, Bergesio, D’Ambrosio.

In panchina siedono Bosia, S. Giraudo, Sangare, Bertoglio, Madeo, Lanfranco, Chiappino, Zeni, Fogliarino.

Il Vado, con mister Luca Tarabotto costretto in tribuna perché ancora squalificato e Valter Battiston in panchina, schiera Illiante, L. Casazza, Tona, Venturini, Redaelli, Guarco, Bruschi, Dagnino, Piacentini, Varela, Rotulo.

A disposizione Faggiano, Alberto, Pittaluga, A. Casazza, Terzoni, Cassata, Alessi, Cecon, Tomasini.

Arbitra Carlo Esposito della sezione di Napoli, coadiuvato da Stefano Gioffredi (Lucca) e Lorenzo Dario Puccini (Pontedera).

Al 4° Piacentini prova la conclusione a rete, ribattuta da un avversario.

Al 10° calcio di punizione per gli azzurri. Se ne incarica Pagliaro, a lato di poco.

Equilibrio in campo; le due squadre sembrano fronteggiarsi ad armi pari.

Al 16° Illiante in presa alta blocca un traversone di Coviello.

Cartellino giallo, al 23°, all’indirizzo di Cristini per un fallo su Piacentini.

Al 27° ammonito Bruschi per un intervento irregolare ai danni di Galvagno.

Al 32° palla messa in mezzo da Pagliaro, Giraudo colpisce di testa: para Illiante.

Al 33°, sugli sviluppi di un corner, palla in area di rigore per Varela e Scotto lo trattiene: cartellino giallo e calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Bruschi che mette in rete. 0 a 1.

I padroni di casa provano una reazione. Al 37° conclusione di D’Ippolito, sul fondo.

Al 41° corner battuto da Pagliaro, incornata di Giraudo: alta.

Al 46° Pagliaro trova lo spazio per il tiro ma non inquadra la porta.

Si rientra negli spogliatoi dopo un minuto di recupero. Vado in vantaggio 1 a 0.

Secondo tempo. Al 2° viene ammonito Piacentini.

Al 7° colpo di testa di Giraudo, nessun problema per Illiante.

Nel Fossano entra Sangare al posto di Bergesio.

Al 12° Illiante para un tentativo di Galvagno.

Con il Fossano proteso all’attacco alla ricerca del pari il Vado agisce in ripartenza e al 14° raddoppia. Bruschi dalla sinistra lancia per Varela, da questi all’accorrente Piacentini che ha spazio per il tiro e fredda il portiere. 0 a 2.

Al 15° doppia sostituzione tra i locali: Samuele Giraudo per Galvagno, Chiappino per D’Ambrosio.

Al 23° Tomasini prende il posto di Rotulo.

Il Vado fa buona guardia e impedisce ai locali di rendersi pericolosi.

Al 35° un calcio di punizione di Chiappino sorvola la traversa.

Al 37° Lorenzo Casazza lascia il posto ad Alberto.

La partita è ormai spenta. Al 43° Terzoni sostituisce Tona.

Al 44° cross da destra di Chiappino, colpo di testa di Cristini: sul fondo.

Al 45° Pittaluga prende il posto di Dagnino.

Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio. Il Vado torna al successo con un convincente 2 a 0 che vale l’aggancio alla Lavagnese in quattordicesima posizione. La salvezza diretta dista solamente 2 punti.

Domenica 23 febbraio i rossoblù riceveranno il Prato, secondo in classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.