IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona, nella trasferta siciliana arriva la terza vittoria di fila risultati

Battendo il Telimar 9-12 a Palermo, i biancorossi portano a cinque la striscia di partite consecutive senza sconfitte

Palermo. Mentre la neopromossa Rari Nantes Salerno sta disputando un campionato brillante, al punto che occupa la settima posizione in classifica, altrettanto non si può dire dell’altra formazione proveniente dalla Serie A2, il Telimar Palermo. I siciliani sono penultimi in classifica, con soli 5 punti.

Va decisamente meglio alla Rari Nantes Savona che, con 22 punti all’attivo in 14 giornate, veleggia al quinto posto, alle spalle delle quattro compagini più forti che disputeranno i playoff per lo scudetto. I biancorossi, reduci da tre partite casalinghe consecutive, viaggiano in Sicilia con l’obiettivo di dare continuità al periodo positivo che dura da quattro turni, con due pareggi e due vittorie. All’andata la Rari vinse 14 a 13. Oggi l’obiettivo è vincere per consolidare la quinta piazza, che darà accesso alla competizione europea.

La cronaca. La prima palla al centro è di Draskovic; tira Del Basso, alto. È bravo Morretti, per due volte, a chiudere sugli attaccanti avversari pronti alla conclusione.

Rizzo cerca Novara, il quale subisce fallo grave da Maddaluno. Palla subito a Rizzo che va a segno a 3’30”: 0 a 1.

A 4’09” potente mancino di Campopiano, Washburn si oppone. Immediatamente servito Molina che spara in rete. 0 a 2 a 4’06”.

Espulso Campopiano; il Telimar fa girar palla, dalla sinistra Saric mette al centro per Di Patti che spinge la palla in porta a 6’15”. 1 a 2.

Ancora una superiorità per i padroni di casa, nell’ultima azione del tempo: Morretti si oppone e para.

Secondo tempo. Viene espulso Novara; Morretti respinge la conclusione di Draskovic. Più concreta la Rari: Occhione va nel pozzetto, Bianco va subito al tiro e segna: dopo 1’45” savonesi avanti 3 a 1.

Il Telimar resta in scia: assist di Saric per Lo Cascio che sfugge alla marcatura di Bianco e insacca. A 2’56” risultato sul 2-3.

Espulso Del Basso per fallo su Novara; ci pensa Rizzo a fintare, tirare e realizzare il nuovo più 2 dopo 3’33”.

Controfallo in attacco fischiato al Telimar, espulso Di Patti. Giro palla, conclude Caldieri da posizione quattro: rete del 2-5 a 4’14”. Rari perfetta con l’uomo in più.

Palomba dalla distanza di Novara, Washburn viene beffato deviando la sfera nella propria porta. Liguri avanti di 4 reti: 2-6 a 5’34”.

Fallo grave di Del Basso su Novara e la Rari sfrutta ancora al meglio la superiorità andando a segno a 6’25” con Molina: 2 a 7.

Uomo in più per i locali: palla da Draskovic a Maddaluno che mette in rete. 3 a 7 dopo 6’50”.

L’ultimo tentativo è di Molina, respinge Occhione. Al cambio campo il margine per la Rari è piuttosto rassicurante: 4 reti di vantaggio.

Nel terzo tempo la palla al centro è di Occhione; Draskovic subisce fallo grave da Rizzo e Maddaluno conclude in rete. 4 a 7 dopo 47″.

Ripartenza del Palermo, espulsione di Novara per fallo su Di Patti; questa volta la difesa savonese intercetta.

Draskovic con una gran giocata va vicino alla rete, ma Vuskovic si impossessa del pallone prima che varchi la linea.

Saric e Giliberti vengono espulsi nella stessa azione: il mancino di Campopiano non perdona. Rari nuovamente sul più 4 a 3’36”.

Passaggio preciso di Di Patti per Lo Cascio che va a segno riaccendendo l’entusiasmo dei tifosi locali a 5’19”. 5 a 8.

La Rari guadagna una superiorità; Angelini chiama il time-out. I siciliani però difendono bene e il tiro in porta non arriva. Sull’altro fronte Morretti respinge il tentativo di Draskovic.

Ripartenza del Telimar due contro uno e Draskovic la finalizza in rete: 6 a 8 a 14″ dalla fine del terzo tempo.

La Rari riesce ancora a costruire un’azione da rete e con una beduina di Rizzo a 2″ dal termine torna sul più 3.

Quarto tempo. Palla al centro di Vuskovic. Espulsione di Occhione; palla da Molina a Vuskovic che non trova la porta. Il Savona fa buona guardia e con una conclusione vincente di Campopiano chiude di fatto i conti andando sul 10 a 6 a 3’03”.

A 4’12” dalla fine uomo in più per i locali; time-out di Formiconi. Maddaluno da posizione cinque trova la rete del 7-10 a 4’07”.

I biancorossi si trovano quattro contro due e Molina firma la tripletta personale: 11 a 7 a 5’48”.

Draskovic ad 1’07” dalla fine va a segno portando il punteggio sull’8 a 11. Due parate ravvicinate di Washburn non fermano la Rari che porta il risultato sull’8-12 con Rizzo a 26″ dalla sirena. L’ultimo gol, in superiorità, lo sigla Giliberti a 8″ dal termine. Finisce 9 a 12.

Grazie al settimo successo stagionale la formazione condotta da Angelini consolida la quinta posizione in classifica, allungando a cinque incontri la striscia positiva di risultati. La Rari Nantes Savona tornerà a giocare mercoledì 26 febbraio alle ore 18 alla Zanelli contro il Brescia.

Il tabellino:
Telimar Palermo – Carige Rari Nantes Savona 9-12
(Parziali: 1-2, 2-5, 3-2, 3-3)
Telimar Palermo: Washburn, Del Basso, Cesarò, Di Patti 1, Occhione, M. Zammit, Giliberti 1, Saric, Lo Cascio 2, Maddaluno 3, Draskovic 2, Migliaccio, Sansone. All. Pierluigi Formiconi.
Carige Rari Nantes Savona: Morretti, An. Patchaliev, Boggiano, Vuskovic, Molina Rios 3, Rizzo 4, Piombo, Campopiano 2, L. Bianco 1, Bertino, E. Novara 1, Caldieri 1, Da Rold. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Fabio Collantoni (Porto Santo Stefano) e Riccardo Carmignani (Messina). Delegato Fin: Claudio Marchisello (Catania).
Note. Uscito per limite di falli Del Basso nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Telimar 5 su 8, Savona 7 su 11.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.