IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serata fascista in una birreria di Albissola, la condanna di Anpi: “Gestori indifferenti, non contrastare è un atto grave”

Nota congiunta delle due sezioni di Albissola Marina e Albisola Superiore

Albissola Marina. “A volte capita di non accorgersi di che cosa accade in casa nostra, o di quali vicini di casa si abbiano e, inopinatamente, la segnalazione di un gruppo di cittadini più vigili e/o un articolo di stampa ci apre gli occhi, ci porta a posare più saldamente i piedi per terra, ci richiama ad un’accresciuta attenzione, ad un impegno antifascista più vigile e operoso, senza cadute di tensione. E questo vale per tutti: per l’Anpi, che c’è, per le istituzioni, per le associazioni, per gli organi di polizia, per tutti i cittadini, non esclusi i gestori di locali pubblici”. Lo affermano in una nota congiunta le sezioni Anpi di Albissola Marina e Albisola Superiore, dopo che la pagina Facebook “Villapiana antifascista e antirazzista” ha reso nota l’esistenza di un video su Youtube (in seguito rimosso) che documenta una serata a tema fascista all’interno della Birreria Pub N.7 di Albissola Marina.

Nelle ore successive lo staff del locale ha chiarito la propria posizione, ma la spiegazione non ha convinto l’Anpi: “Quanto avvenuto nel locale, nella totale indifferenza dei proprietari/gestori – scrivono – con l’esibizione di simboli nazisti, canti inneggianti alle ‘eroiche’ SS tedesche ed immancabile saluto romano di gruppo è di inaudita gravità. La diffusione dell’evento avvenuta da parte della organizzazione territoriale di CasaPound che lo ha definito come ‘nostra’ serata fa cadere nel ridicolo il tentativo di ricondurre alla sfera privata detta esibizione“.

“Non contrastare presenze ed iniziative che inneggiano al nazifascismo è un atto grave, sotto molteplici profili – fanno notare le due sezioni Anpi – Anzitutto sul piano morale, si tratta infatti di un elogio della violenza, della negazione dei diritti umani, dell’orrore e della distruzione dell’uomo elevati a modello. In subordine sul piano legale e ci auguriamo che le autorità preposte si attivino per accertare se siano state violate le norme di derivazione costituzionale che vietano l’apologia del nazismo e del fascismo. Plaudiamo infine alla dichiarazione dell’amministrazione comunale di Albissola Marina ed alle prese di posizione di cittadini, gruppi politici ed associazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.