IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serata fascista ad Albissola, Articolo Uno: “Colpa anche dell’apertura della sede di Casapound”

"Non una bravata, ma escalation pericolosa di manifestazioni: basta la revisionismo storico"

Albissola Marina. Il coordinamento provinciale di Articolo Uno interviene sulla serata fascista ad Albissola Marina: “La notizia della squallida serata nazifascista nel locale pubblico di Albissola evoca tristi scenari di lutti e rovine già vissuti sulla pelle dei savonesi. Ma non è questo l’aspetto più importante e inquietante, ma l’indifferenza, la rassegnazione e la facilità con cui ci si dimentica quasi subito di fatti deplorevoli come quello di un gruppo di facinorosi che inneggiano alla purezza della razza e agli eroici macellai dei campi di concentramento!” afferma Simone Anselmo.

“Ci si dimentica perché, come succederà, anche questo deliberato oltraggio alle leggi democratiche e antifasciste resterà impunito, catalogato e sminuito ad una bravata del sabato sera, anche se cogliamo con favore le notizie che riportano una apertura delle indagini da parte della Procura della Repubblica”.

“La Savona democratica e antifascista ha condannato a più voci questo grave oltraggio e reato”.

“Serve che le autorità preposte alla sicurezza dei cittadini e al rispetto delle leggi prendano coscienza e stabiliscano un nesso causa-effetto dell’aumento di queste manifestazioni di intolleranza, razzismo e revisionismo storico a seguito dell’apertura in una citta Medaglia d’Oro per la Resistenza della sede di un gruppo che si ispira a simboli e ideologie di un passato di morte” aggiunge, con diretto riferimento alla sede di Casapound a Savona, che aveva alimentato non poche polemiche e anche manifestazioni accese.

“Non è più tollerabile l’impunità di chi ancora oggi inneggia all’uomo forte al potere, forse per ignoranza storica, ma noi per rispetto della storia dei Martiri della Resistenza non possiamo perdonare questi atti vili e dispregiativi” conclude il coordinatore provinciale di Articolo Uno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.