IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, mancano fondi e Enpa incalza: “Stato assente. Sindaci di Pontinvrea, Giusvalla e Borgio inadempienti”

La Protezione Animali savonese ha lanciato una raccolta fondi in vista di San Valentino

Savona. Comuni che “nonostante gli obblighi di legge continuano a non occuparsi degli animali feriti e si ostinano a non voler pagare le spese veterinarie” e relativi sindaci nel mirino.

È questa la dura presa di posizione di Enpa, che da tempo denuncia scarsità di fondi e aiuti dalle istituzioni, e ha deciso di lanciare una raccolta fondi in vista di San Valentino.

“Miao Valentino. È con questo slogan che i volontari della Protezione Animali, che di nome fa ‘ente nazionale’ ma che dallo stato non ha mai preso un soldo, hanno deciso di organizzare un’apericena venerdì 14 febbraio, giorno di San Valentino, dalle 18,30 in poi, presso il Dory bar di via Mentana 46 a Savona (a fianco della Prefettura), senza prenotazione”, hanno spiegato i volontari.

“Un’iniziativa simpatica che permetterà all’Enpa di raccogliere fondi per curare gattini e gatti dei cortili e delle vie, feriti o malati, o abbandonati, provenienti da quei comuni che, a vent’anni dagli obblighi imposti loro dalle leggi, si rifiutano di occuparsene; sono infatti ancora molti i sindaci inadempienti, come i primi cittadini di Pontinvrea, Giusvalla, Borgio Verezzi ed altri, come in parte Savona, che si ostina a non voler pagare le spese veterinarie d’urgenza per i gatti feriti soccorsi in città e, per non far mancare le cure, da un annno Enpa le anticipa di tasca propria”.

“La cena prevede un variegato menu vegetariano e vegano, con una scelta tra diverse sfiziosità che solo Dory, come può testimoniare chi ha partecipato alle precedenti iniziative presso il suo ospitale locale, sa preparare con gusto e somministrare abbondantemente, al costo di dodici euro (sei per i bambini)”.

“Una parte dell’incasso verrà devoluto dal Dory bar all’Enpa, che potrà così disporre delle risorse necessarie, ogni dieci partecipanti, alle prime cure di un gattino malato o ferito ed ogni venti partecipanti a quelle di un adulto”.

“Gli animali bisognosi ringraziano, non senza aver fatto un miao di rimprovero verso i sindaci poco loro amici”, hanno concluso da Enpa Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.