IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali Liguria, attesa per il vertice M5S: Ferruccio Sansa in pole per la candidatura anti-Toti

Pd e centrosinistra attendono il responso grillino prima di definire il candidato

Liguria. E’ previsto per domani a Roma l’incontro tra la leader M5S e vincitrice delle “regionarie” Alice Salvatore, i parlamentari “grillini” e Danilo Toninelli, ex ministro che ora ricopre l’incarico di facilitatore per le elezioni regionali. Al centro l’appuntamento elettorale in Liguria, con il nodo da sciogliere relativo all’alleanza o meno con il Pd e il centrosinistra.

Il nome di Ferruccio Sansa è quello che ad ora resta in pole per la candidatura anti-Toti in caso di unione tra M5S e partito Democratico, nonostante i forti mal di pancia da ambo le parti: il giornalista del Fatto Quotidiano, penna “anti kasta” e in alcune occasioni molto duro anche con lo stesso partito per cui potrebbe correre alle prossime elezioni regionali, ha incontrato il ministro della Giustizia Andrea Orlando e sostanzialmente ricevuto il suo nulla osta.

La somma dei voti dei partiti oggi all’opposizione – Pd+M5S+sinistra, con Italia Viva, Europa e Verdi – potrebbe permettere alla coalizione di iniziare la campagna elettorale a ridosso del governatore in carica, con un solo punto di svantaggio.

Alice Salvatore punta ancora ad essere lei la candidata alle prossime regionali, tuttavia la soluzione Sansa potrebbe essere valida anche in caso di corsa indipendente. Il giornalista del Fatto Quotidiano potrebbe attrarre, sulla falsa riga di quanto accaduto in Emilia Romagna con Bonaccini e con il voto disgiunto, anche le preferenze di alcuni elettori pentastellati, oltre che di varie componenti civiche.

Nelle segreterie di partito si ragiona comunque anche su nomi alternativi: dall’esponente del terzo settore Bandiera al manager Cuttica, dallo stesso Orlando alla sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio, fino al (per ora) sempre disponibile Aristide Massardo.

Tutto dipenderà dalle volontà del M5S: se sfumasse l’allenza allora verrebbe meno la necessità di trovare un candidato d’incontro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.