IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Milleproroghe, Toti:” Sinistra vive in un mondo capovolto, garantire i numeri spetta al governo”

La mancata approvazione di alcuni emendamenti ieri aveva scatenato la reazione di Franco Vazio

Liguria. “Nel mondo capovolto in cui ci fa vivere la sinistra, Vazio accusa le opposizioni di aver bloccato gli emendamenti al Milleproroghe per Genova. Un altro segnale che dimostra come questo governo sia ormai allo sbando e che non sia in grado di mettersi d’accordo su niente. Ma nonostante tutto hanno il coraggio di scaricare la colpa sulle opposizioni, quando è noto a tutti che è la maggioranza che deve avere i numeri per portare a casa i risultati. Numeri che questo governo giallorosso non ha”.

Risponde così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti alle accuse di Vazio sulla mancata approvazione di alcuni emendamenti al Milleproroghe.

“Quanto alla visita del ministro De Micheli, sono d’accordo con Vazio – continua Toti – Sarà una buona giornata per la Liguria quella dell’inaugurazione del viadotto, perché sicuramente il ministro De Micheli porterà le risposte che la Liguria chiede da tempo: sulla data di partenza del cantiere della Gronda, sul tavolo delle infrastrutture, sul nodo delle concessioni. Ci stiamo chiedendo infatti a chi dovrà essere restituito il ponte, una volta che verrà ultimato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.