IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia con il progetto “L’eroico” delle scuole ottiene un finanziamento di 40 mila euro

Ciangherotti: "Sono euforico, come assessore provinciale alla pubblica istruzione e alle politiche giovanili, per la notizia"

Provincia. “Sono euforico, come assessore provinciale alla pubblica istruzione e alle politiche giovanili, per la notizia arrivata a Savona questa mattina dalla Commissione di Valutazione dei Progetti presentati dalle Province italiane sull’iniziativa Azione Province Giovani 2019” afferma Eraldo Ciangherotti.

“La Commissione dell’Upi (unione italiana province), con lettera a firma del Direttore generale Piero Antonelli, ha concluso i propri lavori ed ha approvato la graduatoria finale, e la Provincia di Savona, con il progetto dal titolo ‘L’eroico’ e i giovani, ha ottenuto un finanziamento di 40 mila euro. Felice di aver scommesso puntando tutte le mie forze sulle scuole e di aver vinto”.

Con queste parole Eraldo Ciangherotti, commenta il finanziamento ottenuto dalla Provincia di Savona per la partecipazione ad un bando nazionale sulle politiche giovanili con un progetto del valore complessivo di 65 mila euro, che, accanto al finanziamento nazionale, avrà finanziamenti dalla Provincia di Savona, da sponsor ed enti.

“Il Progetto presentato dalla nostra Provincia – spiega Ciangherotti che ne è stato l’ideatore – prevede la divulgazione del docu-film ‘L’Eroico’, interamente prodotto dal videomaker carcarese Marco Rimondi, che, dopo aver conosciuto personalmente il protagonista ed esserne rimasto affascinato, ha voluto raccontare la storia di un uomo, un grandissimo atleta con la sua passione per il ciclismo ed è basato sulla sfida che spinse Luciano Berruti, nativo di Cosseria, campione italiano master di ciclocross, a partecipare dal 1996 alla cicloturistica d’epoca L’Eroica di Gaiole in Chianti, fino a diventarne l’uomo immagine, il simbolo di una manifestazione in continua crescita che lo ha portato in paesi lontani come California, Giappone e Uruguay”.

“E’ prevista la visita al suggestivo ed unico museo della bicicletta presso il comune di Cosseria fondato proprio dieci anni fa dallo stesso Berruti, definito esemplare di rara umanità, generoso, tenace, leale e puro, un maestro per i giovani di vita e di valori che, devono essere trasmessi alle nuove generazioni” prosegue l’assessore.

“Nel museo gli studenti potranno apprezzare tantissimi poster, fotografie, ricordi collezionati nel tempo da Luciano, scomparso a 74 anni, proprio sulla bicicletta, il 12 agosto del 2017, sulla strada che da Bormida porta al colle del Melogno. Dal velocipede Michaux fino alla bici del record dell’ora di Francesco Moser, dall’Autmoto di Bottecchia alla Bianchi di Coppi, e poi le maglie di campioni del passato, e tra queste, la maglia rosa di Fausto Coppi e quella di campione d’Italia di Learco Guerra”.

Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani all’attività sportiva, con un intervento concreto all’interno della comunità studentesca della provincia di Savona al fine di promuovere lo sport quale strumento di aggregazione, educazione e competizione necessario a formare le generazioni future. Coniugare il potenziale educativo dello sport con i processi educativi tradizionali e promuovere nei giovani uno stile di vita sano e modelli positivi attraverso la pratica sportiva. In ultimo, diffondere l’esperienza di vita di uno sportivo quale esempio per le nuove generazioni.

“Partner del progetto sono il Comune di Cosseria e alcuni istituti superiori della provincia di Savona, che rappresentano i giovani del territorio di età compresa fra i 14 e 19 anni. Il progetto coinvolge il Liceo Giordano Bruno di Albenga con l’insegnante di educazione fisica Edoarda Lavagna; l’istituto Giancardi-Galilei-Aicardi di Alassio e Albenga con l’insegnante di educazione fisica Antonella Annitto; l’istituto Ferraris-Pancaldo di Savona con l’insegnante Silvia Fancello; l’istituto F. Patetta di Cairo Montenotte con l’insegnante Gloria Caviglia” spiega Ciangherotti.

“Ringrazio il presidente Pierangelo Olivieri che ha condiviso con me il progetto sulle nostre scuole, ringrazio la parte amministrativa del settore scuola che ho ricevuto in delega e ringrazio ancora la dirigente dottoressa Marina Ferrari per la preziosa assistenza nelle procedure tecniche del bando. Senza ognuno di loro, la provincia di Savona non avrebbe ottenuto un centesimo da questo bando” conclude l’assessore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.