IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infrastrutture a Vado Ligure, Giuliano risponde a Caprioglio: “Nessuno sgarbo istituzionale”

"I tavoli a cui si riferisce Caprioglio sono quelli relativi all'accordo di programma per la piattaforma: vi partecipano solo gli Enti sottoscrittori e Savona non c'è"

Vado Ligure. “Non c’è stato alcuno sgarbo istituzionale. Sono due tavoli completamente diversi”. Così il sindaco di Vado Ligure, Monica Giuliano, in risposta alle dichiarazioni della sua collega di Savona, Ilaria Caprioglio, che oggi ha definito “un doppio sgarbo istituzionale” il mancato invito dell’amministrazione comunale della città della Torretta ai due tavoli sulle infrastrutture legate alla piattaforma Maersk.

“I tavoli a cui si riferisce Ilaria Caprioglio – spiega Giuliano – sono quelli relativi all’accordo di programma per la realizzazione della piattaforma: a questi incontri, perciò, partecipano solo gli Enti sottoscrittori, tra i quali Savona non c’è. Ho chiesto personalmente di estendere l’invito anche al Mit perché relativamente al percorso istituzionale relativo al casello di Bossarino e al raccordo ferroviario (che, ribadisco, sono due opere che riguardano Vado Ligure) avevo la necessità di un coinvolgimento puntuale del ministero per ottenere azioni puntuali e avere contezza del fatto che sarà sviluppato un crono-programma sul tema. Per questo motivo il Comune di Savona non vi ha preso parte”.

Prosegue Giuliano: “Ho chiesto al presidente della Provincia, Pierangelo Olivieri, di convocare un tavolo tra gli Enti del territorio (cioè tra i Comuni di Vado, Savona e Quiliano) per avviare un dialogo più ampio sul tema delle infrastrutture. Il Comune di Savona, dunque, sarà invitato ad un tavolo più ampio che si terrà a Palazzo Nervi e che vedrà la partecipazione anche del Mit, visto che questi aspetti non riguardano solo il territorio vadese. Dunque non c’è stato alcuno sgarbo istituzionale, quelli citati da Ilaria Capriolgio sono due tavoli diversi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.