IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fionda di Legno 2020, Tomatis: “Grazie a grandi eventi e grandi nomi crescita turistica della città” fotogallery

Rapa: "Parleremo di tematiche importanti sul palco dell'Ambra, ma la promessa di Albanese è stata: ci divertiremo insieme"

Albenga. Sarà Antonio Albanese a ricevere dalle mani di Antonio Ricci la “Fionda di Legno”, ambìto riconoscimento dei Fieui di Caruggi, sabato 14 marzo alle 17 in un teatro Ambra di Albenga da tempo sold out.

fionda di legno 2020 conferenza

Una scelta, quella dei “Monelli dei vicoli ingauni”, accolta con grande soddisfazione dal sindaco di Albenga Riccardo Tomatis, che ha dichiarato: “Grande soddisfazione, ovviamente, per il nome del premiato, ma anche per l’importante rete che i ‘Fieui di Caruggi’ sono riusciti a creare con tutte le associazioni del territorio e il Comune. Personaggi del calibro di Albanese noi siamo abituati a vederli in veste di artisti, ma quando vengono ad Albenga si raccontano come persone e viene fuori tutta la loro umanità, il lato umano e sensibile che, spesso, per ovvie ragioni, durante gli spettacoli non emerge”.

“Inoltre, tengo a sottolineare che Albenga è cresciuta molto negli anni dal punto di vista dell’immagine della cittá. Oggi possiamo vantare gruppi organizzati, convenzioni con realtá importanti come Costa Crociere. E abbiamo i Fieui di Caruggi, che con i loro eventi contribuiscono sempre di piú a dare lustro e a rendere Albenga una cittá forte dal punto di vista turistico. Per questo non posso che ringraziarli”, ha concluso.

fionda di legno 2020 conferenza

Quindi, parola al “padrone di casa”, il portavoce storico dei Fieui di Caruggi Gino Rapa: “Scelta nata perchè Antonio Albanese, prima dei suoi personaggi, è una persona di grande spessore umano e culturale. È da sempre impegnato nel sociale ed è anche testimonial dell’associazione Nazionale Tumori. Lo abbiamo conosciuto attraverso un’amica, che ci ha già aiutato in altre occasioni, come in occasione del premio a Brignano. Con Albanese è nato subito un feeling speciale: abbiamo capito che lui è uno di noi e lui ha capito che la ‘Fionda di Legno’ è un premio su misura per lui. Si è dichiarato felice e soddisfatto di venire ad Albenga. Parleremo di tematiche importanti sul palco dell’Ambra, ma la sua promessa è stata: ci divertiremo insieme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.