IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Filobus elettrico, “Noi per Savona” evidenzia “rilevanti criticità economiche e funzionali”

Lo affermano dal gruppo di minoranza savonese guidato da Daniela Pongiglione

Più informazioni su

Savona. “Sul filobus elettrico di cui hanno parlato i giornali locali nei giorni scorsi, avanziamo alcune osservazioni”. Inizia così la nota del gruppo consiliare di minoranza savonese “Noi per Savona”.

Spiegano dall’opposizione: “Riteniamo che sul progetto ci siano rilevanti criticità economiche e funzionali. I 40 milioni previsti coprono essenzialmente la costruzione della rete filoviaria , che impatta fortemente sull’ambiente (installazione di agganci agli edifici, palificazione di sostegno per la rete elettrica). Inoltre risultano critica la sicurezza della rete (rischi di cedimento della linea di alta tensione) e molto onerosa la sua manutenzione ordinaria. L’efficienza del servizio è fortemente collegata all’esistenza di una corsia riservata ai filobus, corsia che , sull’Aurelia, è di difficile collocazione e neppure proposta nel progetto presentato, e pertanto non è garantito un collegamento ottimale. Un filobus senza sede propria soffrirebbe dei sistematici ingorghi del traffico ordinario”.

“La rigidità della rete renderebbe difficile l’integrazione con le linee per i paesi interni poiché sarebbe obbligatorio un cambio di mezzi, mentre attualmente il collegamento è diretto, senza cambio da Savona per molte località dell’entroterra – continuano dalla minoranza -. Proponiamo un servizio di trasporto efficiente, puntuale, privo delle criticità attualmente riscontrabili, con l’utilizzo dell’attuale linea ferroviaria Varazze- Savona- Finale ( e Savona- Cairo) mediante convogli metropolitani, con adeguate fermate intermedie. Questo dovrebbe essere supportato da una intermodalità nelle varie stazioni con opportune navette elettriche”.

“A fronte delle code chilometriche su Aurelia e Autostrada, il tempo di percorrenza da Savona a Finale e a Varazze sarebbe di circa 15′, da Savona a Cairo di circa 30′. Inoltre, con il finanziamento previsto di 40 milioni, si acquisterebbe un parco di bus elettrici a copertura di tutto il territorio savonese, abbattendo i costi di manutenzione e di esercizio, con rilevantissimi vantaggi per l’ambiente” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.