IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il presidente della Provincia di Asti ad Alassio: “Situazione difficile, grazie alle istituzioni della Liguria”

Nelle prossime ore verranno trasferiti da Alassio ad una struttura messa a disposizione dall'esercito e situata in Piemonte

Alassio. Nelle prossime ore verranno trasferiti da Alassio ad una struttura messa a disposizione dall’esercito e situata in Piemonte i 34 astigiani (una ventina provenienti dal capoluogo, altri da località della provincia) ora “in quarantena” presso gli hotel “Bel Sit” e “Al Mare”.

hotel alassio coronavirus

In serata il gruppo è stato raggiunto da Paolo Lanfranco, presidente della Provincia di Asti, dalla vice Francesca Ragusa e dal consigliere provinciale Davide Massaglia: “Siamo qui per testimoniare la vicinanza della Provincia di Asti e di tutte le istituzioni astigiane, che stanno seguendo la situazione con la dovuta preoccupazione ma con la certezza che le istituzioni locali, come ho potuto verificare personalmente, stanno facendo un grandissimo lavoro. Per questo motivo vorrei rivolgere un ringraziamento al Comune di Alassio, alla protezione civile, alle istituzioni locali per come stanno gestendo una non facile situazione”.

“Abbiamo avuto segnalazioni da parte di ospiti e famigliari preoccupate per le condizioni – prosegue Lanfranco – Ora non siamo più nella sfera del trattamento alberghiero di cui sempre ci preoccupiamo come Provincia che organizza soggiorni marini per anziani, ma siamo al livello di gestione dell’emergenza: la priorità diventa quella di garantire e tutelare la salubrità degli ambienti e la salute degli ospiti e degli operatori della struttura. Quindi mi limito ad un ringraziamento davvero sentito per il lavoro che viene fatto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.