IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Apre domani il bando della Regione a sostegno dei piccoli negozi dell’entroterra

Claudio Muzio (FI): “Un aiuto concreto per le attività commerciali delle vallate interne”

Regione. Aprirà domani, martedì 18 febbraio, il bando promosso dalla Regione Liguria a sostegno delle piccole imprese commerciali nei Comuni non costieri con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. Lo ricorda il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia. Il bando, che chiuderà i battenti il prossimo 18 marzo, è a graduatoria ed ha una dotazione finanziaria pari a 270.000 euro.

“Possono presentare domanda – spiega Muzio – le piccole imprese commerciali che si occupano di vendita al dettaglio effettuata in esercizi di vicinato, somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, esclusa quella a carattere temporaneo, rivendita di generi di monopolio, vendita della stampa quotidiana e periodica effettuata in punti vendita esclusivi, rivendita dei prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico chirurgici”.

“Il bando – prosegue – prevede la concessione di un contributo a fondo perduto per l’acquisto di attrezzature, arredi nuovi di fabbrica e software, per interventi di carattere edilizio e, limitatamente ai negozi di vendita al dettaglio e somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, per l’acquisto di scorte. L’agevolazione è concessa nella forma del contributo a fondo perduto nella misura del 40% dell’investimento ammissibile, nei limiti del regime ‘de minimis’, per investimenti non inferiori a 5.000 euro e non superiori a 20.000 euro. Tale percentuale è incrementata del 10% per gli interventi realizzati dalle imprese ubicate nei Comuni con meno di 1000 abitanti e del 15% per gli interventi realizzati da imprese costituite da persone di età non superiore a 35 anni”.

“Questi finanziamenti – sottolinea il capogruppo di Forza Italia – rappresentano un sostegno concreto alle attività commerciali dell’entroterra, che costituiscono un importante presidio sociale oltre che economico ed un argine allo spopolamento delle vallate interne. La salvaguardia, la valorizzazione e la promozione dell’entroterra sono uno dei punti cardine dell’azione amministrativa dell’attuale Giunta regionale e della maggioranza che la sostiene in Consiglio. Lo sviluppo e la crescita della Liguria non possono non passare attraverso i due polmoni del nostro territorio: la costa e l’entroterra, in un’ottica di sempre maggiore integrazione nei settori strategici dell’economia regionale”, conclude Muzio.

Nel savonese sono interessati i Comuni di Arnasco, Balestrino, Bardineto, Bormida, Calice Ligure, Calizzano, Casanova Lerrone, Castelbianco, Castelvecchio di Rocca Barbena, Dego, Erli, Giustenice, Giusvalla, Magliolo, Mallare, Massiminio, Mioglia, Murialdo, Nasino, Onzo, Orco Feglino, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Pontinvrea, Rialto, Roccavignale, Sassello, Stella, Stellanello, Tesstico, Urbe, Vendone, Vezzi Portio, Zuccarello.

Ulteriori informazioni relative al bando e alla modalità di presentazione della domanda si trovano sul sito www.filse.it, nella sezione bandi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.