IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allarme processionaria, dopo le polemiche il Comune di Savona corre ai ripari: al via la disinfestazione fotogallery

Prima gli alberi vicino alle scuole, poi interventi nel resto nella città e nei pressi delle aree canine

Savona. Dopo le segnalazioni, i pericoli e le polemiche dei giorni e delle settimane scorse da parte di molti cittadini, sono iniziate a Savona le operazioni di rimozione e disinfestazione degli alberi dai nidi delle processionarie.

L’intervento è stato varato dall’amministrazione comunale, dopo l’annuncio di ieri mattina sull’azione da mettere in campo a fini di sicurezza pubblica, oltre che per tutelare gli amici a quattro zampe a passeggio con i proprietari.

Nella programmazione di bonifica si è data la priorità agli alberi vicini ai plessi scolastici e successivamente i lavori proseguiranno in tutte le zone della città, con particolare attenzione alle aree canine.

Guardie Ambientali e altre associazioni avevano lanciato l’allarme, con la richiesta di ordinanze rivolte anche i privati: i bruchi della processionaria, infatti, sono ricoperti da peli urticanti che a contatto con la pelle, gli occhi o le vie respiratorie possono provocare reazioni allergiche anche gravi.

Il Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007 disciplina la lotta obbligatoria al fitofago nocivo, attribuendo competenze di intervento al Servizio fitosanitario nei casi in cui la presenza dell’insetto dovesse minacciare la produzione o la sopravvivenza del popolamento arboreo. La normativa disgiunge quindi l’aspetto fitosanitario da quello, invece, legato alla prevenzione dei rischi sanitari per la salute delle persone e degli animali, in particolar modo i cani. In questi casi le competenze sono attribuite alle autorità sanitarie locali competenti per il territorio, ovvero i sindaci dei Comuni.

Sulla questione è venuto intervenire Pietro Santi, assessore ai Lavori Pubblici del comune di Savona: “C’era stata da tempo segnalata la problematica della processionaria presente nei parchi urbani della nostra Città, e nonostante ancora ad oggi non abbiamo il servizio di manutenzione del verde perchè la gara è terminata ma non ha ancora visto l’aggiudicazione, abbiamo fatto un affidamento ad una ditta specializzata in materia e sono iniziati ieri i lavori di disinfestazione e di rimozione dagli alberi dei nidi della processionaria. Si è data la priorità agli alberi vicini ai plessi scolastici e successivamente i lavori proseguiranno in tutte le zone della città con particolare attenzione alle aree canine”, ha spiegato.

Conclude Santi: “Va anche considerato che questo inverno così mite ha favorito notevolmente la crescita di questo fenomeno, ma credo che siamo riusciti in tempo a contenere il questo problema che, come ben noto, è pericoloso per i cani e per i bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.