Allarme processionaria, il monito delle Guardie Ambientali: "Eliminare i nidi dagli alberi" - IVG.it
Prevenzione

Allarme processionaria, il monito delle Guardie Ambientali: “Eliminare i nidi dagli alberi”

"Serve un'ordinanza sindacale che obblighi i privati ad intervenire come previsto dal Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007"

processionaria foto da wikipedia

Provincia. L’associazione GADIT – Guardie Ambientali D’Italia – visto il proliferare delle larve processionarie del Pino, ha provveduto a inoltrare ai comuni della riviera e dell’entroterra un invito ad intervenire nei luoghi pubblici ad eliminare i nidi dagli alberi.

Le guardie, inoltre, invitano i comuni ad emanare un’ordinanza sindacale che obblighi i privati ad intervenire così come previsto dal D.M. del 30/10/07.  

Generica

“La processionaria è un parassita che colpisce gli alberi dei pini, in cui i bruchi si presentano sui tronchi e sui rami in lunghe processioni – spiegano dall’associazione GADIT – oltre a colpire i pini, può costituire un pericolo sia per l’uomo che per gli animali, soprattutto cani e cavalli. I bruchi della processionaria, infatti, sono ricoperti da peli urticanti che a contatto con la pelle, gli occhi o le vie respiratorie possono provocare reazioni allergiche anche gravi”.

“Si invitano i cittadini che possiedono alberi di pino a controllare le proprie piante ed a intervenire in caso di infestazione. Si consiglia, inoltre, di non sostare, in questo periodo, nei pressi di pinete e di non portarvi i propri cani” concludono le guardie ambientali.

leggi anche
processionaria
Nessuna pulizia
Processionaria a Savona, la rabbia di una lettrice: “Il mio cane rischia di perdere la lingua”
processionaria savona
Pericolo!
Allarme processionaria, dopo le polemiche il Comune di Savona corre ai ripari: al via la disinfestazione

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.