IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Degrado e spaccio anche in via Milano”: la denuncia del consigliere Tomatis foto

Così il consigliere di minoranza ingauno del gruppo Lega

Più informazioni su

Albenga. “Le palazzine abbandonate in via Milano, all’incrocio con via Montalcini, sono diventate un dormitorio per extracomunitari e spacciatori. Basta entrarvi per pochi secondi per rendersi conto dello stato di degrado in cui versano, con rifiuti abbandonati in ogni angolo e giacigli diventati rifugio fisso per gli sbandati che si aggirano nella nostra città indisturbati”. Il consigliere Comunale gruppo Lega Roberto Tomatis torna a sottolineare la necessità di un intervento mirato per riportare l’ordine pubblico e la sicurezza che i cittadini richiedono da tempo.

Spiega Tomatis: “Il dormitorio di via Milano è un altro esempio di come la nostra città sia lasciata letteralmente in mano alla microcriminalità e manchi un controllo efficace ed efficiente da parte di un’amministrazione che, invece di ascoltare le richieste di tanti cittadini esasperati per una situazione di ordine pubblico che diventa sempre più difficile da gestire, preferisce chiudere occhi e orecchie e fare finta che tutto vada bene”.

“Sono tantissime le segnalazioni che continuo a ricevere da quando ho aperto un filo diretto con i cittadini, invitando coloro che desiderino dare consigli, denunciare disservizi o anche solo chiedere chiarimenti a contattarlo al numero 339.7712376. Un invito che è stato colto al volo da tanti Albenganesi che stanno continuando a fare segnalazioni su problematiche della città a partire dallo spaccio e dalla microcriminalità. Il degrado nelle palazzine di via Milano non è altro che la conseguenza delle mancanze del Sindaco. Mancanze che si traducono in un non rispetto verso i tanti cittadini che chiedono una inversione di rotta, schifati, letteralmente schifati dalla situazione degradata della loro città. Il Sindaco proprio non si rende minimamente conto del degenero in cui versa Albenga, non si rende conto o non vuole colposamente prendere atto di come lo spaccio e le risse, registrate sia di giorno che di notte, si registrino, per esempio, non solo in piazza del Popolo ma anche in piazza Paolo VI e come mi hanno segnalato alcuni cittadini qualche giorno fa, anche in via Carloforte, angolo via Pontelungo”.

“Se il Sindaco non vede queste cose o si tolga di mezzo o aumenti le diottrie dei suoi occhiali. Invito il sindaco Riccardo Tomatis e la sua amministrazione a farsi un giro turistico della città, a incontrare la popolazione e a rimboccarsi le maniche invece di limitarsi a parlare di ordine pubblico, ricordo che la campagna elettorale è finita da un pezzo, non se ne è ancora accorto ma ha vinto, per una manciata di voti, ma ha vinto, quindi governi seriamente e rispetti i cittadini che già non lo vogliono più”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.