IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, 4 casi all’hotel Bel Sit. Galtieri: “Fenomeno arginato. Nessun contagio fuori dall’albergo”

Il vicesindaco: "Ci auguriamo che questi siano gli ultimi casi"

Alassio. Sono stati appurati altri quattro casi positivi all’hotel Bel Sit di Alassio, ma come afferma il vicesindaco non c’è da temere per il resto della città: “All’esterno dell’albergo non c’è stata alcuna contaminazione. Solo alcuni ospiti che sono stati a contatto con la signora sotto osservazione al San Martino di Genova hanno riscontrato un contagio”.

hotel alassio coronavirus

Nel corso delle ultime ore, gli ospiti del Bel Sit in quarantena hanno ricevuto un pasto consegnato sul posto, ma secondo le testimonianze dirette sono stati evidenziati alcuni problemi nel sistema della ristorazione. Il vice sindaco di Alassio Angelo Galtieri ai microfoni di IVG.it ha voluto scusarsi a nome di tutta la città: “Abbiamo dato disposizione a una catena di ristorazione con cui lavoriamo per offrire pasti caldi ai ragazzi, ma in questo momento sono interventi all’emergenza con un solo piatto in quanto non disponiamo ancora di un sistema di protezione per entrare in albergo senza rischi”.

Galtieri, tuttavia, afferma che l’obiettivo è quello di risolvere il problema della ristorazione in giornata, con la collaborazione della protezione civile e dell’Asl, e di un presidio con la croce rossa, che metterà a disposizione due addetti.

Come racconta il vicesindaco, nel corso delle ultime ore si è manifestata grande solidarietà, “una forte risposta da tutto il mondo sindacale, dagli imprenditori alberghieri e di altre categorie, che hanno messo a disposizione tutte le loro possibilità di servizio per risolvere queste situazioni di disagio, intervenendo già da stasera con un supporto”.

“Ci auguriamo che questi casi di Coronavirus siano gli ultimi – ci tiene a dire Galtieri – ma sappiamo bene che è un grande augurio perchè purtroppo coloro che hanno avuto contatti con la signora risultata positiva al test hanno inevitabilmente rischiato il contagio”.

Infine, il vicesindaco, in merito alle voci non accreditate che circolano in città, lancia un appello rivolto non solo ai cittadini di Alassio: “Bisogna assolutamente ascoltare solo le notizie ufficiali che vengono comunicate dagli organi preposti, non diamo retta a tutte le voci, che purtroppo sono incontrollabili e creano disagi e soprattutto panico. Se manteniamo tutti la calma gestiamo la situazione e la risolveremo a breve”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.