IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Trofeo Laigueglia il debutto italiano per la Work Service Dynatek Vega evento

Dopo il buon avvio alla Challenge Mallorca il team continental chiamato ad essere protagonista anche della prima gara del calendario professionistico italiano

Laigueglia. Dopo le ottime prestazioni offerte alla Challenge Mallorca a fine gennaio, la Work Service Dynatek Vega si prepara a regalare spettacolo anche in territorio italiano: ad attendere i ragazzi dei presidenti Demetrio Iommi e Renato Marin, infatti, c’è il 57° Trofeo Laigueglia che domenica 16 febbraio, sulle strade della riviera Savonese, aprirà ufficialmente il calendario professionistico italiano.

A comporre la formazione biancorossoblù che si schiererà ai nastri di partenza sulle strade liguri saranno sette atleti capitanati dal marchigiano di Porto Sant’Elpidio, Paolo Totò, già secondo sul traguardo del Trofeo Laigueglia nel 2018.

“Dopo una buona preparazione invernale, Paolo Totò, al debutto a Palma di Maiorca ha centrato un quattordicesimo posto sul traguardo della prima delle quattro giornate di gara. Laigueglia è il nostro primo grande obiettivo stagionale, ci arriviamo senza fare proclami ma con la consapevolezza di essere nelle migliori condizioni per poterci giocare fino in fondo le nostre carte” ha anticipato il direttore sportivo Emilio Mistichelli che guiderà i ragazzi della Work Service Dynatek Vega dall’ammiraglia.

Al fianco di Paolo Totò a Laigueglia, con la casacca della Work Service Dynatek Vega ci saranno Federico Burchio, Raul Colombo, Dario Puccioni, Matteo Rotondi e Francesco Zandri a cui si aggiungerà lo scalatore lucano Antonio Santoro, già protagonisti alla Challenge Mallorca.

“Il cammino che abbiamo intrapreso da diversi anni nel mondo delle due ruote, anche grazie al supporto degli amici dell’Us Fausto Coppi Gazzera Videa e della Vega Prefabbricati, ci ha portato a realizzare questa formazione continental con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutti quei ragazzini che con passione si avvicinano al mondo delle due ruote e per dare loro una opportunità di mettersi in luce tra i professionisti. Prendere il via al Trofeo Laigueglia con una formazione competitiva e agguerrita è per noi un sogno che si realizza: sono certo che i nostri atleti sapranno regalare spettacolo e dare il meglio di sé per provare a portare a casa un risultato di grande prestigio” ha concluso il patron Massimo Levorato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.