IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verezzi, successo per il quinto appuntamento con “I presepi fra le quattro borgate”

Oltre 500 votanti hanno permesso ai primi tre classificati di vincere i biglietti offerti dal Cinema Teatro Gassman

Più informazioni su

Borgio Verezzi. Si è concluso lunedì 6 gennaio il quinto appuntamento con “I presepi delle quattro borgate di Verezzi”. Grande è stata l’affluenza di visitatori che, affascianti dai suggestivi angoli, hanno passeggiato nel borgo fra i più belli d’Italia alla scoperta degli originali presepi creati con fantasia e utilizzando diversi materiali.

Più di 500 votanti hanno permesso ai primi tre classificati di vincere i biglietti offerti dal Cinema Teatro Gassman, che verranno consegnati sabato 11 nella sede dell’Associazione Vivere Verezzi.

Presepi Verezzi

Molto apprezzati sono stati anche i tour guidati dai volontari dell’Associazione in quanto oltre ad illustrare i presepi hanno anche fatto scoprire il vero animo di questa località e dei suoi abitanti, dove l’opera dell’uomo ha ben saputo fondersi con quella della natura.

Gli organizzatori ringraziano i verezzini, i commercianti, i ristoratori, le strutture ricettive e il teatro Gassman per il contributo dato alla realizzazione di questa manifestazione molto apprezzata. L’appuntamento, ora, è in primavera con “Verezzi in fiore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.