IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasporti, spostamento a monte ferrovia Finale – Andora: a febbraio un’audizione in consiglio regionale

All'incontro parteciperà anche il comitato per la salvaguardia del territorio e della tutela della popolazione e delle attività produttiva

Più informazioni su

Provincia. “Ristorante ‘Liguria’, menù del mese a base di varianti, raddoppi, spostamenti a monte ed autostrade”. Inizia così la nota ufficiale del direttivo del comitato per la salvaguardia del territorio e della tutela della popolazione e delle attività produttiva.

Spiegano dal comitato: “La parola d’ordine del momento, in tutte le assemblee e tavole rotonde, è ‘Grandi Opere’, pensate per togliere la Liguria dall’isolamento. In realtà, la sola progettazione e realizzazione di tali infrastrutture richiederebbe invece “Grandi” periodi di tempo, “Grandi” costi (almeno 15 miliardi) e comporterebbe ‘Grandi’ danni, ambientali e paesaggistici. Al contrario, dati gli ultimi eventi, la mancanza di manutenzione risulta essere causa dello stesso isolamento che si cerca di evitare. Su tale base e a motivo della naturale configurazione e morfologia del territorio, anziché “sventrare” con gallerie, viadotti, sbancamenti e discariche, sarebbero necessarie maggiori cure ed ammodernamenti circa ciò che è già esistente. Per avvalorare tale tesi, ove ad esempio lo spostamento a monte è già avvenuto, togliendo i binari e le stazioni dai centri urbani, si è allontanato il servizio a pendolari, cittadini e turisti causando un crollo di passeggeri sulla tratta, e quindi un effetto contrario a quello preventivato: grandi spese senza benefici”.

“Il 3 di Febbraio, presso la IV Commissione Territorio ed Ambiente del Consiglio Regionale della Liguria, si svolgerà l’audizione per lo spostamento a monte della ferrovia Finale – Andora, alla quale siamo stati invitati insieme agli altri rappresentanti della società civile. Occasione questa che non ci faremo sfuggire, per dimostrare le ragioni e le evidenze contro questo scellerato progetto” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.