Operazione

“Stazioni sicure”, un arresto e 21 indagati: il bilancio della Polfer nelle festività natalizie

Controlli a tappeto degli agenti anche a bordo dei treni

polfer

Liguria. Un arresto, 2.538 persone identificate, di cui 21 indagate. 92 i treni scortati, di cui 12 a lunga percorrenza e 585 i servizi di vigilanza all’interno degli scali ferroviari. Questo il bilancio dell’attività di controllo della Polizia ferroviaria in Liguria e nel savonese a bordo dei treni e nelle stazioni ferroviarie nel periodo natalizio compreso dal 18 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020.

Il periodo delle festività appena trascorso è stato particolarmente intenso per il compartimento di Genova che ha predisposto un aumento dei servizi di specialità, atteso l’incremento dei passeggeri nelle stazioni e sui convogli ferroviari.

Si è dedicata inoltre una giornata al controllo dei bagagli dei viaggiatori nell’ambito del servizio “Operazioni stazioni sicure”, ricorrendo alle strumentazioni tecniche in possesso della polizia ferroviaria e all’ausilio delle unità cinofile. Altre due giornate sono state riservate a controlli straordinari nelle stazioni di Genova Principe e Genova Brignole, nonché negli scali della Spezia e di Imperia, in sinergia con le questure delle rispettive province.

Grande attenzione è stata rivolta alla tutela delle cosiddette “fasce deboli”, due i minori stranieri rintracciati e riaffidati alle strutture che li hanno in tutela. Non solo repressione ma anche prevenzione e prossimità da sempre obbiettivi che la polizia ferroviaria persegue per garantire la sicurezza dei viaggiatori.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.