IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spettacoli teatrali, poesie, musica, fiere, presepi: un gradevole fine settimana di eventi in provincia

Il comico Antonio Ornano a Savona, letteratura e note in un live a Loano

Provincia. “Forzati sempre a vedere il contorno luminoso dietro la nuvola più tetra e affronterai con piena fiducia anche una prospettiva nera”. Lo scrittore britannico sir Robert Baden-Powell ci scuote così dalla “nostalgia” per le feste ormai andate e ci sprona ad affrontare con ottimismo il nuovo anno. L’ottimismo sarà anche il substrato degli IVG Eventi di questo fine settimana postnatalizio.

Ad infonderci positività sarà un vero esperto del “settore”, il comico ligure Antonio Ornano, che strapperà un “Sacco” di risate (e anche qualche lacrima!) agli appassionati spettatori di Savona con la sua “Anthology”.

Parole e suoni coinvolgeranno il pubblico di Loano in un crescendo di emozioni positive e riflessioni sulle stagioni della vita che si fonderanno nel live project di Maurizio Rossato e Giancarlo Cattaneo “#Life”.

La giocondità e spensieratezza avvolgeranno Albenga, dove circa 400 espositori faranno conoscere i loro allevamenti di piccoli animali domestici e della fattoria nel contesto della XII Mostra Avicola Sociale.

L’ottimismo favorisce la fantasia, ad esempio immaginare di passeggiare tra le mille viuzze de “I presepi dei ceramisti”, che gli artisti artigiani del territorio mettono in mostra ancora per pochi giorni ad Albissola Marina.

Antonio Ornano al Giardino del Principe di Loano

Savona. Sabato 11 gennaio al Teatro Sacco si esibirà l’attore spezzino Antonio Ornano nello spettacolo “Anthology”, scritto da lui stesso insieme a Simone Repetto, Carlo Turati e Matteo Monforte per la regia di Davide Balbi.

“Anthology” vuole essere una “festa”, perché per Ornano ogni spettacolo è sempre stato così, e un modo di segnare un primo bilancio della sua carriera da comico, riassumendo quello che è stato in questi anni, dalle prime esperienze a “Zelig” agli spettacoli da monologhista fatti a teatro negli ultimi anni.

Un racconto di vita profondamente segnato da figure evocate in scena, tra le quali spicca una donna vincente e prevaricatrice, la “crostatina”, che altri non è se non la sua dolce metà.

Loano. Ultimo appuntamento della nona edizione della rassegna “Libri sotto l’Albero”, che ogni anno presenta le migliori produzioni letterarie dell’ultimo periodo. Sabato 11 gennaio a Palazzo Kursaal andrà in scena “#Life”, progetto che mette in dialogo poesia, musica, immagini ideato da Maurizio Rossato di Radio Deejay con la partecipazione di Giancarlo Cattaneo di Radio m2o.

“#Life” esplora le stagioni della vita attraverso un’intensa selezione di letture impreziosite da musica e immagini. Pensieri, poesie, lettere, discorsi: le pagine più belle di ogni tempo sono rese ancora più coinvolgenti dalla singolare interpretazione. “#Life” è uno spettacolo innovativo che regala forti emozioni.

In scena, accanto al megaschermo che diffonde le immagini, Maurizio Rossato fonde la sequenza di video e musiche: su questo sottofondo si stagliano le parole intensamente interpretate da Giancarlo Cattaneo. Attraverso i testi proposti si esplorano sentimenti, relazioni, fasi della vita e si intraprende un inaspettato viaggio interiore.

Escabòt corale musica occitana

Finale Ligure. Sabato 11 gennaio la terza edizione dei “Pomeriggi Musicali”, organizzati dalla Società dei Concerti, entrerà nel vivo con il concerto di musica occitana della corale Escabòt.

Escabòt nasce nel 1999 dall’impulso di nove cantori delle valli Grana e Stura (Cuneo), uniti dalla duplice comune passione per il canto popolare e la questione occitanica. Il “gruppo” (tale è appunto la traduzione di “Escabòt”) propone esclusivamente brani attinti dall’immenso filone della tradizione popolare occitana, diretta discendente dell’ispirazione trobadorica.

Il repertorio percorre otto secoli di storia e il territorio compreso tra Alpi Occidentali e Pirenei, raccontando le vicende della più estesa nazione negata d’Europa, con numerosi brani della tradizione più antica proposti negli arrangiamenti polifonici di Fabrizio Simondi, uno dei musicisti fondatori de Lou Dalfin con Sergio Berardo.

Contemporanea al concerto vi sarà l’esposizione di alcuni disegni su legno dell’artista conosciuto come Geppetto di Valle.

17 Agosto Saint-Étienne-de-Tinée “W.A. Mozart: il flauto magico/strumentale” Principato di Seborga Orchestra

Albenga. Anche quest’anno l’Associazione “Vecchia Albenga” proporrà il consueto concerto d’inizio anno: sabato 11 gennaio al Teatro Ambra l’Orchestra da Camera “Principato di Seborga” si esibirà in un’“Armonia di Note”, un omaggio al regista e sceneggiatore Federico Fellini nel centenario dalla nascita.

La formazione strumentistica eseguirà le immortali colonne sonore composte da Rota, Morricone, Piovani, Cipriani, Williams, Gershwin, Joplin, Bakalov, Sakamoto, Kander e Piazzolla. Gli elementi sul palco saranno sette: pianoforte, clarinetto, fagotto alternato a chitarra, batteria, contrabbasso, marimba, arpa. L’orchestra sarà diretta da Vitaliano Gallo.

oche

Sabato 11 e domenica 12 gennaio nella Parrocchia San Giorgio si svolgerà la XII Mostra Avicola Sociale promossa da Liguria Avicola e dal Club Italiano della Cocincina e della Cocincina nana.

Si tratta di una grande manifestazione sull’allevamento di piccoli animali domestici e della fattoria, al cui interno si svolgeranno due concorsi a giuria con la partecipazione degli allevatori iscritti all’associazione della Liguria e del Club Italiano della Cocincina. Saranno presenti circa 400 soggetti in esposizione nelle varie rassegne e concorsi regionali e nazionali. Da mezzogiorno le cucine del Michettin proporranno un menù a tema per il pranzo.

Antica Fornace Alba Docilia

Ultimi giorni di presepi! Nel centro storico di Albissola Marina fino a domenica 12 gennaio i protagonisti sono i ceramisti del territorio, ognuno chiamato a dare la propria interpretazione del tema della Natività.

Alla mostra “I presepi dei ceramisti”, curata dall’associazione Macachi Lab, aderisce una ventina di artisti e artigiani. Le loro opere si fondano sulle sensibilità personali, fuori dagli schemi dei Macachi, statuine che nascono da uno stampo, sono rifinite a mano e dopo una sola cottura dipinte a freddo con colori ricavati dalle “terre”.

Uno spazio particolare è dedicato ad un tradizionale presepe ligure allestito da Luciana Scarone (che espone anche la rielaborazione della fornace di monte Moro, sulla strada di Cadibona) e alle interpretazioni della Figurinaia a Pozzo Garitta, realizzate da partecipanti al corso presepi della Scuola Comunale di Ceramica di Albisola Superiore a settembre durante “Master Ceramist”, iniziativa di The Old School e ‘U Vascellu.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.